Difficile dimenticare il nome di Barbara Casasola. Già ospite su Frizzifrizzi in occasione della sua collezione primavera/estate 2012, con cui...
Le guance mi bruciavano dall’indignazione. La stanza scura e soffocante, le luci abbaglianti, le modelle sopra una banale e bassa passerella, completamente esposte ad una folla che flemmaticamente filosofeggiava sul nulla. La musica: stile road movie americano, un interminabile loop degno della fast-food culture.
Gli attenti osservatori di Michael Sontag, incluso il sottoscritto, hanno da tempo realizzato che il suo lavoro è una sorta di progressione continua, non un aprirsi alle mode e alle fantasie, che invece gli altri design spesso seguono. E perché dovrebbe seguirle? Si può accorgersi che c'è la visione chiara, di qualcuno che ha la capacità di seguirla fino in fondo.
Dei costumi di Beth Richards ne abbiamo già parlato l’anno scorso, quella infatti era la prima collezione di costumi da...
Blutsgeschwister nasce nel 2001 in un piccolo atelier di Stoccarda. A crearlo sono Karin Ziegler e Stephan Kuenz. In italiano...
Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.