Berlin Fashion Week | Michael Sontag SS2013

Grazie ad una collaborazione con Derzeit, magazine e sito web che si occupano di pubblicare gli highlights della settimana della moda di Berlino, vi raccontiamo quasi in diretta la Berlin Fashion Week vista da vicino.

Gli attenti osservatori di Michael Sontag, incluso il sottoscritto, hanno da tempo realizzato che il suo lavoro è una sorta di progressione continua, non un aprirsi alle mode e alle fantasie, che invece gli altri design spesso seguono.
E perché dovrebbe seguirle?
Si può accorgersi che c’è la visione chiara, di qualcuno che ha la capacità di seguirla fino in fondo.
Ha così talento per la creazione di silhouette che appaiono incredibilmente scultore e pure allo stesso tempo perfettamente indossabili.

Questa collezione ha preso una direzione più grafica di quella precedente, bianco e nero si combinano a creare un effetto sorprendente. Sfumature di rosso, blu e giallo appaiono a chiazze, ma vengono usate per sottolineare piuttosto che per mettere a fuoco. Non me ne è importato più di tanto che le modelle camminassero così piano, visto che questo mi ha dato più tempo di accorgermi della tridimensionalità degli abiti e del fatto che fossero interessanti da qualsiasi punto di vista. Giacche dai tagli ampi cadono giù dalle spalle, con tessuti rigidi che creano onde morbide sulla schiena. Pantaloni gonfi sulla coscia. Un buon numero di abiti di seta lunghi fino alla caviglia cadono giù drappeggiando dal collo e si avvolgono creando improbabili pattern sui corpi delle modelle.
Come ogni volta, il tutto mi ha lasciato entusiasta e incuriosito di vedere cosa farà la prossima volta.

By James Castle

CREDITS
Photos by Jessica Barthel

Altre storie
LenzuoLino: la riscoperta di un “nuovo” antico lino passa per un corredino da culla