Save the date | + Gusto al Design

Durante la settimana del Salone del Mobile e del Fuorisalone, la cosiddetta design week, Milano diventa il centro focale, il nucleo liquido e ribollente, la chiave di volta di almeno un anno di lavoro per tutti coloro che, a livello mondiale, si occupano di design (e non solo) — i progettisti espongono e raccontano quello che hanno ideato, le aziende presentano ciò che hanno prodotto, le agenzie di comunicazione organizzano eventi, promuovono progetti e lanciano campagne, i giornalisti accorrono, gli influencer postano vagonate di Instagram stories e chiunque cerca di ritagliarsi un proprio spazio: case automobilistiche, marchi di abbigliamento, colossi della tecnologia, scuole di design e architettura, start up, piccoli artigiani, collettivi artistici.

Neanche il più navigato cartografo sarebbe in grado di far stare, su una mappa, tutto ciò che succede: gli eventi ufficiali, quelli semi-ufficiali, quelli off, quelli estemporanei, quelli dell’ultimo minuto. Ogni singolo spazio, in città, si trasforma; ogni metro quadrato viene occupato, con l’ovvia difficoltà, per chi cerca di emergere e non ha dietro grossi budget da investire, di rendersi quanto meno visibile in un contesto in cui la visibilità diventa un bene di lusso.

I progetti
(courtesy: Tuorlo Design Studio)

Per ovviare a questa situazione è nata un’iniziativa, + Gusto al Design, pensata proprio per offrire ad alcuni giovani talenti del design la possibilità di esporre in alcuni luoghi milanesi molto conosciuti e rinomati, a costi davvero abbordabili.
Nato dall’idea di un team eterogeneo di cui fanno parte Iarchitects, Massimo Bertani, Luca Gibillini, Claudia Paoluzzi, Giuseppe Riccardi e Tuorlo Design Studio, che ha curato la direzione artistica, in collaborazione con GMR Gruppo Editoriale, + Gusto al Design è una sorta di “distretto diffuso” dedicato ai progetti di design realizzati da under 35 per l’ambito food & beverage.

Sviluppatasi inizialmente con una call, l’iniziativa ha poi coinvolto una giuria formata da Ginevra Bocini, art director di Bitossi Home, Biagio Cisotti, architetto, docente e art director di Plank, Patrizio Cionfoli, director of design and interaction dello Studio Volpi, Davide Cumini, architetto e partner di Iarchitects, Manola Del Testa, art director di RCR Cristalleria Italiana, Alberto Maria Prina, designer, artista e docente all’Accademia di Brera, e Alessio Sarri, maestro ceramista (che abbiamo intervistato tempo fa).

La giuria
(courtesy: Tuorlo Design Studio)

Dalla loro selezione, sono usciti fuori 20 progetti, che nel corso della design week saranno protagonisti di diversi eventi, “diffusi” appunto per la città.
Dopo un’anteprima, il 2 aprile, presso il WJC di via Achille Papa, la mostra collettiva inaugurerà il 9 aprile nello spazio “Atelier” di Santeria, durante una serata che prevede anche talk sul mondo del design e quello del gusto, cocktail, e un concerto di James Holden & The Animal Spirits.

L’esposizione presso Santeria rimarrà aperta fino al 14 aprile e, oltre ai progetti dei giovani designer, saranno in mostra anche i bicchieri della collezioni Prestige di RCR Cristalleria Italiana, che è partner di + Gusto al Design.
I bicchieri sono opera di alcuni importanti nomi del design come Biagio Cisotti, Manola Del Testa, Gum Design, Giulio Iacchetti, Martinelli Venezia, Franco Raggi e Paolo Ulian (pure lui intervistato, tempo fa, qui su Frizzifrizzi), che hanno disegnato per + Gusto al Design la decorazione in molatura.

I progetti
(courtesy: Tuorlo Design Studio)

Ma non è finita qui, perché durante la design week una seconda copia delle 20 opere selezionate sarà visibile anche in cinque “Vetrine del gusto”, allestite in alcuni locali di punta nei vari distretti della città: il Ristorante Ratanà di Isola Design District, il Ristorante Da I Gemelli di Brera Design District, il Ristorante Enrico Bartolini Mudec in Zona Tortona, il Ristorante Savini in galleria Vittorio Emanuele, il Pinch – Spirit & Kitchen in Zona Navigli.

A chiudere l’evento — inserito nella guida ufficiale del Fuori Salone 2019 e patrocinato dal Comune di Milano — il 14 aprile ci sarà un finissage organizzato presso l’Ostello Bello, in via Medici.
Per scoprire designer e opere c’è un account Instagram dedicato, @piugustoaldesign, pensato come una sorta di catalogo digitale.

I progetti
(courtesy: Tuorlo Design Studio)
I progetti
(courtesy: Tuorlo Design Studio)
I progetti
(courtesy: Tuorlo Design Studio)
I progetti
(courtesy: Tuorlo Design Studio)

Altre storie
TorinoDesign.info: una directory delle professioniste e dei professionisti della progettazione che lavorano a Torino