Giulia Ficicchia

Giulia Ficicchia

Giulia Ficicchia

Le hanno detto che il cognome impronunciabile viene da quella che tutti conoscono come la Vigata di Montalbano, anche se è nata in una domenica romana di Settembre. Porterebbe volentieri il gatto anaffettivo, le pile di libri e le cartelle piene di film in una casa con un immenso giardino. Si nutre di fiori, fotografie, storie ed emozioni sue e altrui.