Passare ore davanti a cose belle e gratis? La nostra rubrica Tesori d'archivio è la soluzione.

BBB14 | video recap

Le mie considerazioni post-BilBOlbul — a cui in quest’ultima edizione ho partecipato in triplice veste (di Simone Sbarbati, dando una mano nella sezione Lab, presentando l’incontro con le ragazze di Teiera e il loro progetto Limbos, di cui parlerò più approfonditamente nei prossimi giorni, e moderando una tavola rotonda sul crowdfunding; e di Frizzifrizzi, invece, come media partner del festival e come organizzatore di uno degli eventi off) — le ho già affidate a Facebook.

A chi volesse capire, assaporare, immergersi nell’atmosfera di un appuntamento che nel panorama italiano del fumetto è pressoché unico — ancora di più in quest’edizione 2014,il cui mantra è stato “cambiar pelle” — consiglio la visione di questo splendido video, che è riuscito a fare ciò che nessun umano nei giorni del festival ha potuto, cioè essere ovunque, al contempo riassumendo in maniera esemplare e in pochissimi minuti lo spirito del BBB14, che per chi c’è stato è lungi dall’essere evaporato in una nuvoletta di fumo.

Il video è stato realizzato da una serie di infaticabili volontari (Stefania Carbonara, Vittoria Maiolo, Domenico Giuseppe Salvatore Parrino, Sebastiano Caceffo), diretti dal collettivo Lele Marcojanni.
Le musiche sono di Little Pony, della Scuola Popolare di Musica Ivan Illich di Bologna, di Eddy Vaccaro e di Damiano Pergolis.

bbb14_video_recap_1

bbb14_video_recap_4

bbb14_video_recap_2

bbb14_video_recap_5

bbb14_video_recap_6

bbb14_video_recap_3

bbb14_video_recap_7

bbb14_video_recap_8

bbb14_video_recap_9

bbb14_video_recap_10

bbb14_video_recap_11

Altre storie
Le Corbusier formato kirigami