fbpx
108 emwhencopweb

When: un libro di momenti che vorrei rivivere

Salire le scale di corsa a casa dei nonni, mettere i vestiti di mio fratello più grande, stare a dormire da qualcuno e non dormire, i baci di zucchero filato al luna park…
Quello realizzato da Eleonora Marton è un vero e proprio catalogo illustrato di nostalgie. Molte universali, alcune personalissime (come il “dramma nella casa delle bambole” di pagina 32-33, che non ho idea di cosa sia ma che sarei curiosissimo di scoprire), tutte però in qualche modo impossibili da ricreare e dunque ancor più preziose.

«Ovviamente ogni situazione che viviamo è sempre unica», dice Eleonora, «ma se gli elementi ci sono tutti (stesse persone, stessi luoghi…), si può provare a ricrearla. Ecco, i momenti che mi interessavano sono quelli con l’elemento mancante».

Presentato qualche settimana fa alla libreria 121+ di Milano, When è frutto della collaborazione tra Eleonora, illustratrice veneta che vive a Londra e che qualche anno fa abbiamo intervistato per la nostra rubrica 7am, e RAUM italic | SPAZIO Corsivo, che consiste in uno spazio con tanto di studio, bookshop e casa editrice fondato da due italiani di base a Berlino, coi quali Eleonora aveva già lavorato l’anno scorso in occasione di una sua mostra.

Realizzato utilizzando il collage, «perché», mi ha spiegato, «trovavo che fosse la tecnica più adatta per questo libro, un po’ perché mi riporta a giochi fatti da bambina», When è uno di quei libri che nella loro semplicità — anzi, proprio grazie alla loro semplicità — riescono a proiettarti fuori dallo spazio e dal tempo, riportandoti ai tuoi momenti che vorresti rivivere, descritti, nel volumetto, in ben quattro lingue (inglese, italiano, tedesco e francese), per non negare a nessuno, ovunque egli viva, la possibilità di perdersi tra i bei ricordi.

108 emwhencopweb

108 emwhenint1web

108 emwhenint2web

108 emwhenint3web

108 emwhenint4web

108 emwhenint5web

108 emwhenint6web

108 emwhenint7web

108 emwhenretrocopweb

co-fondatore e direttore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
CHEAP BackeStage 01  39
POST: la nuova call di CHEAP Festival