Partecipa al Booktober. Dal 1º al 31 ottobre.

Save the date | Merging, flussi che s’incontrano

merging_1

Quando entri in un museo puoi scegliere se seguire i percorsi più o meno efficacemente suggeriti da chi ha progettato l’allestimento delle sale o se girare in libertà, creando il tuo personalissimo percorso museale, affidandoti al caso o intrecciando gli input che ti arrivano in base a quella che è la tua struttura mentale, creando così una versione dinamica di quello che è il tuo iter di apprendimento—uno psicologo ci si divertirebbe a seguirti sala dopo sala, appuntando ogni tuo movimento, registrando dove vanno a posarsi gli occhi, cos’è che ti attira, in base a cosa scegli se tirare diritto o infilarti in una saletta, per poi consegnarti un tuo profilo comportamentale all’uscita.
Ecco, giusto a proposito dell’uscita: quella è l’unica certezza, che di solito passa per il negozio di souvenir (il grande Banksy ci ha pure intitolato il suo primo film Exit Through the Gift Shop), l’anima commerciale della cultura, l’hard-discount dell’arte.

Ma talvolta il gift shop, quando c’è un museo intenzionato a mettersi in gioco e ad aprirsi ai giovani talenti, può pure diventare il prodotto del percorso personale di cui sopra.
È il caso di Merging, una mostra che inaugura oggi, curata dagli studenti di Innovation Studio della laurea magistrale in Product Service System Design del Politecnico di Milano che si sono messi alla prova accettando la sfida lanciata dal direttore creativo del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano, Ales Bonaccorsi, insieme a Barbara Soresina, che del museo è il direttore marketing.

Il compito? Realizzare dei prodotti per il MUST Shop, il negozio all’interno del Museo. Ne sono nati 22 oggetti, progettati da studenti italiani e stranieri che hanno lavorato innanzitutto sull’analisi dell’esperienza del visitatore per poi sviluppare il concept, studiare i materiali, realizzare i prototipi e presentare infine prodotti, creati grazie alla collaborazione con aziende del territorio.

Lungi dall’essere una pura e semplice presentazione dei prodotti la mostra si focalizzerà, per ogni oggetto, proprio sul percorso di ideazione e produzione. Perché anche nel design, come nel visitare un museo, il viaggio è più importante della destinazione.

QUANDO: 12 – 16 febbraio 2013
FINISSAGE: 16 febbraio | 15,30 – 19,00
DOVE: Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia | via Olona 6, Milano | mappa | fb

merging_2

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.