Giuliana Mancinelli Bonafaccia | Radiolarian SS2012

Collane, bracciali e bellissimi anelli compongono Radiolarian la nuova collezione di Giuliana Mancinelli Bonafaccia, ispirata a Die Radiolarien un lavoro del biologo tedesco Ernst Haeckel del 1862. In particolare, l’idea arriva – incredibile dictu – dall’osservazione delle tavole degli organismi unicellulari.

Pezzi unici, realizzati a mano in Italia, frutto di accuratissime ricerche, interessanti sperimentazioni ed anche innovazione nell’utilizzo del galuchat, la pelle di razza già in lavorazione ai tempi di Napoleone, ed altri pellami pregiati insieme a minerali e diamanti, zaffiri e pietre preziose.
Lo stile della collezione si basa sulla ben bilanciata dualità tra i dettagli architettonici ed i particolari anatomici presi dagli antichi testi di biologia marina. Il tutto, grazie alla sottile e sofisticata ironia della designer, sfocia in accessori extralusso, originali e contemporanei.

co-fondatrice e caporedattrice
Mostra Commenti (2)
  1. Molto belli, la pelle usata sembra galuchat. Il primo "avvistamento" che ho avuto di questo materiale nei gioielli risale al 2008, nella sezione emergenti del Saul Bell Design Award, ma probabilmente era iniziato anche prima,e sembra che il trend non si sia ancora fermato. L'apice del "miglior utilizzo" comunque a mio parere lo raggiunge Fabio Salini.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.