Giuliana Mancinelli Bonafaccia e la fiera delle vanità

Chiudete gli occhi e immaginate di compiere un salto nel tempo, immaginate di ritrovarvi in un salotto inglese di metà Ottocento, all’ora del tè se gradite la bevanda, e mentre sorseggiate il liquido fumante, osservate curiosi le preziose porcellane con il bordo in oro e decorate a piccoli e variopinti motivi floreali, anche il divano è di seta a fiori e, ora che ci fate caso, alzando per un attimo lo sguardo, vi accorgete che perfino le pareti sono a fiori.

Ricordate le atmosfere del romanzo La fiera delle vanità? È a quelle che desidera portarti Giuliana Mancinelli Bonafaccia con la sua Collezione FW2016/17 di gioielli e borse.

Pietre tagliate a “rivoli” e a “navette”, su gioielli e borse; lavorazioni con bagni in oro verde, rosa e palladio, ricordo degli opulenti gioielli dell’epoca, motivi a foglie, abbracciano strette perle Swarovski opalescenti, a creare filamenti dall’allure botanica per orecchini e anelli che si arrampicano fino al polso.

Altre storie
Il nuovo numero di MacGuffin è dedicato ai pantaloni