Sad Etsy Boyfriends (and Dogs)

L’altro lato della medaglia – per ogni brava fashion designer diy, sferruzzante artigiana dei cappellini di lana o inarrestabile serigrafatrice di t-shirts che apre il proprio spazio su quel meraviglioso mondo di vetrine virtuali che è Etsy – è un fidanzato che si presta a fare da modello. Lo sguardo dice tutto: “che ci faccio qui?”; “sai che lo faccio solo perché ti amo”; “poi il minimo che mi aspetto è un premio (sai cosa intendo)”.

Su Tumblr, raccoglitore di perle rare come pure sfogo di curatori della domenica, cestino dei rifiuti di vite buttate in fumo davanti ad uno schermo e progetti indefiniti, barile sempre colmo di cazzate immani, qualcuno ha pensato bene di raccogliere le foto di quella sventurata categoria sociale dei Sad Etsy Boyfriends.
Qualcun’altro, poi, gli è andato dietro ed ha lanciato la versione canina.

co-fondatore e direttore
  1. Non lo so se mi fanno più pena i fidanzati o i cani mortificati…per i fidanzati comunque, da qualunque lato vivano Etsy…bella non è!!!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Timescape: un diverso modo di considerare il tempo nel progetto universitario di Chiara Facchini