Tolti gli yacht da 30 metri, tolte le celebrities e le assurde code per vederne una (come fossero animali rari…), tolti i locali unti e i lei non sa chi sono io, della Sardegna rimangono le tradizioni e il fascino di un popolo e di una cultura fieri della propria identità ed unicità e di un territorio ricco di meraviglie (almeno visto da lontano: ammetto di non aver mai messo piede sull’isola).

Andrea Maccioni e Danilo Convertini, giovani graphic designers di base a Milano, proprio da questo sono rimasti stregati ed hanno appena lanciato un nuovo brand Mastruka – presentato al Pitti – ispirato al carnevale di Mamoiada, in Sardegna, dove ogni anno sfilano i Mamuthones, vestiti di pelli di pecore nere, campanacci sulla schiena ed inquietanti maschere di legno sul visto.

Logo (le due maschere), nome (la mastruca è la pella della pecora nera) e grafiche della prima collezione (Sa. Collection, dove lo stesso nome è un mix sardo-inglese) arrivano proprio da lì.
Dopo il salto il video-lookbook.

co-fondatore e direttore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *