Timorous Beasties: inquietanti carte da parati

Timorous Beasties

Mentre mangiare o fare acquisti tra pareti ricoperte da carte da parati (nei negozi, nei ristoranti o, in casa, in salotto o nella sala da pranzo) può essere divertente, dormirci è tutto un altro discorso.
Consiglio i wallpapers di Timorous Beasties solo a coloro che vogliono fare sogni tormentati, risvegliandosi con quel vago senso di inquietudine che, se non favorisce il relax, sicuramente dà un po’ di pepe alle giornate.

Anche il pattern più tranquillo, quello con le api (in alto a sinistra), non lo metterei nella camera di un bambino: non vorrei essere nei suoi panni quando, in preda alla prima febbre, le vede muoversi sulle pareti (da piccolo mi è successo con delle lenzuola con su disegnate delle mosche).

Il consiglio: prima di acquistare carte da parati, guardate bene che tra le fantasie non si nasconda qualcosa di inquitante, tipo il demone che sbuca fuori dall’immagine in basso a destra.

via Wired

co-fondatore e direttore
  1. Mah, io le trovo davvero interessanti, accattivanti, eleganti direi, a mio parere darebbero un tocco di classe, ti vien voglia di avvicinarti per analizzarne i più piccoli particolari, al contrario di quelle classiche ormai obsolete divenute pacchiane!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Non prendermi alla lettera: un divertissement tipografico nel nuovo libro pubblicato da Quinto Quarto