Miss Goffetown x Cartunia Design, Adelita

Cartunia Design: le lampade-animali in cartone

Assemblabili, ricaricabili via USB, con luce a LED e un’autonomia di 8 ore

Quando sei bambino la luce è come salvagente, capace di farti galleggiare tranquillo anche attraverso il buio orrido della notte, quello popolato da mostri innominabili e fantasmi di cui ti pare di aver sentito parlare fin da quando era ancora nel pancione della mamma. Ma dove c’è luce c’è pure ombra e le ombre di notte si animano di personaggi spaventosi, che poi vanno a popolare gli incubi e la fantasia.

Se poi quella che hai accanto al letto è una lampada “a forma di” allora ecco che la narrazione s’innesca spontanea e vive di buoni e di cattivi, di zone grigie, di esseri ambigui che un giorno ti salvano la vita portando via da un sogno angoscioso e l’altro ti ci precipitano con tutte le scarpe — pardon, il pigiama.

Crescendo poi la lampada “a forma di” (io ad esempio ce l’avevo a forma di Paperino) viene sostituita dalla torcia elettrica, quella con cui vai nelle campagne, d’estate, quando cala il sole, a bere con gli amici e spaventare le amichette (oltre che te stesso). Passano gli anni ma il “gioco” è sempre lo stesso: il nero della notte, un fascio di luce a tagliarlo, un fascio di luce che però disegna anche le ombre.

Cartunia Design, la collezione Zoo
Cartunia Design, la collezione Zoo

Con le lampade di Cartunia Design però tutto torna come quand’eri bambino. C’è la luce, ci sono le forme — quelle rassicuranti della gallinella, quelle minacciosa del gufo o quelle serie e inafferrabili del cammello, del cavallino a dondolo, del rinoceronte… — e tutto attorno c’è un mondo di oscurità da illuminare quel tanto che basta per veder nascere le storie.

Realizzate in Woodwave, una pasta di legno lavorata ad onda e progettata appositamente per i prodotti Cartunia Design, le lampade sono un’idea dell’architetto bergamasco Mario Mazzocchi, che la ha elaborate in modo da poter essere comodamente assemblate a casa propria (ma anche in mezzo a un bosco!) a partire da un pannello intagliato, che si monta in pochi passaggi, con qualche piega e un paio di viti a fissare il tutto.
E a illuminare c’è una luce a Led — compresa nel kit, con lampadina sostituibile anche con quelle a risparmio energetico — con un’autonomia di 8 ore, ricaricabile poi da spina o da pc attraverso una presa USB.

Cartunia Design, la lampada da assemblare
Cartunia Design, la lampada da assemblare

Capito cosa significa? Significa passeggiate nel nulla con luce al seguito per serate passate coi racconti “del terrore”. Significa poter approntare un proprio mini-ufficio portatile anche in cima al mondo, aperitivo al tramonto, in solitaria, lavorando al computer e la luce al proprio fianco. Significa eventi (es)temporanei senza energia elettrica a disposizione. Significa la lucina di compagnia di tuo figlio e un mare di storie che nascono da lì.

Cartunia Design però non è soltanto lampade a forma di animaletti. Oltre alla linea Cartunia Zoo ci sono anche lampade dalle forme geometriche e persino una libreria, sempre in cartone, sempre da assemblare.

Ma tornando alle bestioline, c’è da dire che essendo bianche le lampade possono pure essere decorate a proprio piacimento. Anche se c’è pure una collezione, la Haute Couture che vede la collaborazione con alcuni illustratori. La prima ad essersi cimentata nell’impresa è Miss Goffetown, nome d’arte di Fulvia Monguzzi (che ho avuto il piacere di intervistare qualche mese fa), che ha colorato, nel suo stile, le lampade-gallinella (in realtà hanno un nome: Adelita, che viene dalla Spagna; Hilma, che è svedese; e Coco, ovviamente francese).

Cartunia Design, il kit LED
Cartunia Design, il kit LED
Cartunia Design, Lina la gallina
Cartunia Design, Lina la gallina
Cartunia Design, Lina la gallina (dettaglio)
Cartunia Design, Lina la gallina (dettaglio)
Cartunia Design, Rodolfo il gufo
Cartunia Design, Rodolfo il gufo
Cartunia Design, Azelio il coniglio
Cartunia Design, Azelio il coniglio
Cartunia Design, Caronte il rinoceronte
Cartunia Design, Caronte il rinoceronte
Cartunia Design, Lello il cammello
Cartunia Design, Lello il cammello
Cartunia Design, Duccio il cavalluccio
Cartunia Design, Duccio il cavalluccio
Cartunia Design, Licio il micio
Cartunia Design, Licio il micio
Cartunia Design, Otto lo squalotto
Cartunia Design, Otto lo squalotto
Cartunia Design, Aza la razza
Cartunia Design, Aza la razza
Miss Goffetown x Cartunia Design, Coco
Miss Goffetown x Cartunia Design, Coco
Miss Goffetown x Cartunia Design, Hilma
Miss Goffetown x Cartunia Design, Hilma
Miss Goffetown x Cartunia Design, Adelita
Miss Goffetown x Cartunia Design, Adelita
Cartunia Design, il packaging
Cartunia Design, il packaging
Cartunia Design, la collezione Origami
Cartunia Design, la collezione Origami
Cartunia Design, la libreria Taiè
Cartunia Design, la libreria Taiè

Altre storie
a Film of Flags: un video mette assieme oltre 2000 bandiere