Partecipa al Booktober. Dal 1º al 31 ottobre.

Layuhl | FW2014/15

layuhl_00

Ogni volta che scovo qualche nuovo talento emergente che mi piace, riesco a immaginare come si sia sentito Pippo Baudo quando scoprì Lorella Cuccarini. E oggi è una di quelle volte, perché mi sono fortunatamente imbattuta in Layuhl.

Breve, ma doverosa presentazione: Layuhl Jang è una designer based in Italia che realizza accessori e abbigliamento donna.
La sua storia inizia nel 2011, quando si diploma in Fashion & Textile Design all’Istituto Europeo di Design IED Moda Lab di Milano e prosegue con una specializzazione in Fashion Marketing, Lingerie and Swimwear presso il Central Saint Martin’s College. Nel Settembre del 2011 Layuhl viene selezionata e pubblicata su Vogue Talents e negli anni successivi viene presentata in molte rassegne italiane di settore. Infine, nel 2013 lancia la sua prima collezione in occasione della Milano Fashion Week.

layuhl_01

Adesso che vi siete “acculturati”, arriviamo alla collezione FW2014/15 di Layuhl.
Una nuova femminilità, funzionale e contemporanea, quasi futuristica. La scelta dei materiali e dei colori ne è la prova, la realizzazione sartoriale la conferma. È difficile cogliere le molteplici, piccole cose che l’hanno ispirata, nascoste dietro a un dettaglio cut-out, o tra le pieghe plissé di una gonna, o ancora camuffate in un colletto over o in fiocco rosa bon ton. Quel che è certo invece è che si tratta di una collezione fresca, originale e pulita, innovativa nella sua semplicità.

Io già grido al miracolo.
P.S: un applauso anche al lookbook, realizzato dal fotografo Piotr Niepsuj che – sì, lo voglio dire pubblicamente – seguo e ammiro da anni.

layuhl_10

layuhl_09

layuhl_08

layuhl_07

layuhl_06

layuhl_05

layuhl_04

layuhl_03

layuhl_02

contributor
Mostra Commenti (0)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.