Save the date | Design with a view: una visione nuova è ancora possibile

Se vi siete mai persi in uno spazio reale o virtuale avete bisogno di capire cos’è il Wayfinding, se ogni volta che leggete un libro vi chiedete come nasce un personaggio sarà interessante seguire una conferenza di Story Telling, se credete che la tecnologia abbia permeato le pratiche artistiche ed editoriali non potete prescindere dal Social Media Publishing e se credete che il solito bar dove fare l’aperitivo non possa essere – giustamente – definito “spazio pubblico” guardate un po’ che lavoro hanno fatto i ragazzi di “Esterni”, impresa culturale milanese.

Dove?
In una location magnifica, la Pensione Bencistà, situata a Fiesole e dal 1927 a conduzione familiare.
Da cinque generazioni infatti la famiglia Simoni si impegna per promuovere il turismo culturale e Anna Maggi, erede di questa filosofia, ha fondato il collettivo “Think Benci” con cui ha organizzato Design with a view, un’evento unico che vedrà esposte le tesi dei ragazzi del corso di “Communication Design” della prestigiosa Central Saint Martins School of Arts di Londra.
Anna, studentessa del corso, ha  coinvolto non solo designer from UK ma anche docenti dell’dall’Istituto Superiore per le Industrie Artistiche ISIA di Urbino e creativi specializzati in quel ramo di design in cui l’artefatto si trasforma in mezzo di comunicazione tra l’individuo e l’impresa.

Il 6 luglio 2012, dopo il discorso di apertura di Andrea Lioy, direttore del corso della CSM, sarà possibile spizzicare deliziose sperimentazioni culinarie preparate da Arabeschi di Latte, collettivo di designer che si occupa di concept food.
Il 7 Luglio invece si alterneranno conferenze e workshop che permetteranno ai partecipanti di interagire con professionisti internazionali e di approfondire tematiche profondamente contemporanee come il “co-design” grazie al quale il fruitore finale del progetto non è solo destinatario ma anche autore (qui il programma e qui la loro pagina Facebook).

Vi sembra strano? Eppure al giorno d’oggi tutti possediamo gli strumenti per inventare, modificare e rimodellare il prodotto.
Un’occasione dunque per conoscere una scuola il cui nome è diventato un vero e proprio brand, per ispirarci e trovare nuovi modelli non solo creativi ma anche educativi perché qui l’educazione passa attraverso l’immaginazione per raggiungere poi l’industria.
Una scuola che insegna a calare i propri sogni in una realtà formata da pensieri, idee, disegni, prototipi e aziende.
Perché se la crisi c’è, e non si può negare, bisogna anche pensare a nuove modalità progettuali ed i ragazzi di Think Benci ci provano cercando di valorizzare la creatività giovane anche in Italia.

QUANDO: 6-7-8 luglio
DOVE: Pensione Bencistà | Via Benedetto da Maiano 4, Fiesole (Fi) | mappa

Altre storie
Le scatole di latta “porta-tesori” di Louise Fili