Carnovsky e le sciarpe RGB

Se hai mai “giocato” con i canali di Photoshop sai che puoi filtrare ogni immagine in base ai colori primari: apri una tua foto e scopri che con il rosso sembri un androide, che il blu ti fa sembrare lampadato ed evidenzia ogni singola imperfezione mentre il verde di solito è quello che ti rende più giustizia.
Ma se ti metti a creare immagini pensate appositamente per essere illuminate da luci colorate, l’effetto può essere sorprendente e ti accorgi che ad esempio una sciarpa come quella qui sotto cambia nettamente in base al filtro utilizzato.

Carnovsky e le sciarpe RGB

filtro rosso
filtro rosso
filtro blu
filtro blu
filtro verde
filtro verde

Una tecnica sperimentata da Francesco Rugi e Silvia Quintanilla (insieme formano il duo creativo milanese Carnovsky) per delle carte da parati “bestiali” presentate durante un’installazione al salone del mobile di due anni fa e che sembravano prender vita quando illuminate dalle tre diverse luci colorate.

Ora lo stesso principio viene applicato ad una collezione di sciarpe oversize in seta di prossima uscita ed in edizione limitata (99 pezzi per ciascun modello).
Splendide sia sotto la luce rossa, verde o blu che con tutte e tre assieme.

Altre storie
Il senso della linea: un saggio illustrato su scrittura e calligrafia nell’era digitale