Scelto da Superfly Deluxe: Evisu

Evisu

Se fermate una persona a caso, per strada, e gli chiedete cosa sono i jeans di lusso? probabilmente vi indicherà quelli con la scritta Rich sul culo, che portavano i truzzi doc fino a qualche tempo fa.
Se fermate invece qualcuno che ne sa qualcosa di abbigliamento allora molto probabilmente vi dirà jeans di lusso = Evisu.

Il brand giapponese, noto per il logo a forma di gabbiano stilizzato (ma io la chiamo ondina) e per le laboriose e raffinate metodologie di lavorazione del denim, è ormai un culto nel mondo dei jeans.
Dai 12 capi prodotti annualmente (e con logo dipinto a mano) dal fondatore Hidehiko Yamane, oggi i capi Evisu vengono prodotti su scala industriale utilizzando però lo stesso denim delle origini. Su alcuni modelli il logo viene ancora dipinto a mano come un tempo!

Se state cercando gli Evisu più adatti a voi date un’occhiata da Super*fly Deluxe. Tra gli ultimi arrivi hanno anche i modelli da donna.
Mano ai portafogli, dunque. Così la prossima volta che vi dirò mano ai portafogli potrete sfiorare il mitico gabbiano (o ondina).

co-fondatore e direttore
  1. Sarà ma per me il jeans Evisu è già “vecchio” non penso ad eviso quando si parla di jeans di lusso… ma ad Edwin, brand giapponese 100% made in Japan… con prezzi alti una vestibilità eccezzionale… fanno sicuramente “meno moda” si posizionano in un mercato di nicchia che li rende ancora più di “lusso”.

    Carla

  2. la edwin è nel mercato da molto piu tempo.
    ed ha anche molta piu storia. è stata questa “azienda a conduzione familiare” ad inventare il lavaggio con le pietre e i primi esperimenti di jeans elasticizzato.

    poi sapevo che evisu produceva in Italia…

    ricordo bene?

  3. Evisu produce linee diverse in diversi paesi: Giappone, Cina per la linea più cheap, Italia per la Eu Ed (european Edition), quella che ha le vestibilità per il mercato europeo (inutile dire, quelle migliori, quelle che vestiamo noi) linea che tuttavia ora in parte è prodotta in Turchia. Edwin è un jeans fascinoso (la cui vestibilità è stata molto migliorata ma non ho mai trovato buona) apprezzato dagli amanti dell’underground e di un certo tipo di cultura streetwear ‘colta’ ,ma non ha mai avuto nessun tipo di impatto serio sul mercato e sull’immaginario collettivo, come lo avuto Evisu che ha fatto a suo modo leggenda e dettato per primo una ‘via del jeand di lusso’, e ha influenzato la cultura. Ci sono oggi modelli di Evisu che costano quasi 1000 euro, ricamati e dipinti a mano, con tele giapponesi speciali e consegnati in scatole di legno con certificazione. Il fatto che uno sia vecchio o giovane, nato prima o nato dopo non conta niente. Conta il segno che ha lasciato in un mondo. E su questo tra Edwin ed Evisu, vince Evisu 10 a 0.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Tesori d’archivio: le illustrazioni di moda di fine ‘800 / inizio ‘900