fbpx

I colori di Parigi nelle vetrine delle mesticherie degli anni ’50

Poco più di due anni fa il Centre Pompidou di Parigi organizzò un’interessante mostra dal titolo Photographisme. L’intento dell’esposizione era quello di far luce sul lavoro di tre artisti che, tra la fine della Seconda guerra mondiale e gli anni ’60, misero in dialogo fotografia e grafica, attraverso esperimenti fotografici volti a creare composizioni con la luce e il colore, a giocare con le vibrazioni e i ritmi, realizzando dei veri e propri disegni luminosi in camera oscura.

I tre protagonisti dell’esposizione erano l’americano William Klein, il polacco Wojciech Zamecznik e lo svizzero Gérard Ifert. Proprio a quest’ultimo, poco noto ai non addetti ai lavori, la casa editrice francese Éditions B42 ha dedicato un libro interamente focalizzato su un ulteriore e quasi ignoto aspetto della sua produzione artistica: gli scatti alle vetrine delle mesticherie parigine.

“Paris Colours. Gérard Ifert. Ektachromes 1953-1954”, Éditions B42, novembre 2019 (fonte: editions-b42.com)

Classe 1929, cresciuto in Svizzera ma trasferitosi in Francia appena ventenne, Ifert cominciò ad esplorare la sua nuova città con una macchina fotografica in mano: una Rolleiflex.
Negli anni le sue passeggiate diventarono anche una documentazione dei negozi di colori e materiali artistici, che incantavano Ifert con le loro composizioni geometriche e cromatiche.

Il libro Paris Colours, pubblicato in doppia lingua inglese/francese, raccoglie proprio quegli scatti, realizzati tra il 1953 e il 1954, offrendo un’inedito spaccato sia sulla Parigi dell’epoca che sull’opera dell’artista svizzero.

“Paris Colours. Gérard Ifert. Ektachromes 1953-1954”, Éditions B42, novembre 2019 (fonte: editions-b42.com)
“Paris Colours. Gérard Ifert. Ektachromes 1953-1954”, Éditions B42, novembre 2019 (fonte: editions-b42.com)
“Paris Colours. Gérard Ifert. Ektachromes 1953-1954”, Éditions B42, novembre 2019 (fonte: editions-b42.com)
“Paris Colours. Gérard Ifert. Ektachromes 1953-1954”, Éditions B42, novembre 2019 (fonte: editions-b42.com)
“Paris Colours. Gérard Ifert. Ektachromes 1953-1954”, Éditions B42, novembre 2019 (fonte: editions-b42.com)
“Paris Colours. Gérard Ifert. Ektachromes 1953-1954”, Éditions B42, novembre 2019 (fonte: editions-b42.com)
“Paris Colours. Gérard Ifert. Ektachromes 1953-1954”, Éditions B42, novembre 2019 (fonte: editions-b42.com)
Altre storie
Typologie: un libro formato “mazzetta” per scoprire il type design francese contemporaneo