Passare ore davanti a cose belle e gratis? La nostra rubrica Tesori d'archivio è la soluzione.

The Paper: da Christoph Niemann una dichiarazione d’amore per giornali e riviste

Nel mondo, nel corso del 2019, 49 giornalisti sono stati uccisi, 389 imprigionati e 57 tenuti in ostaggio. Sono numeri impressionanti ma a detta di Reporter Senza Frontiere — la ONG che difende a livello globale la libertà di stampa e di informazione — è stato un anno storico, con il tasso di omicidi più basso da 16 anni a questa parte.

Qui in Italia, dove la situazione della libertà di stampa è molto più critica di quanto si immagini, al netto dei quotidiani attacchi, delle derisioni e del disprezzo via social, fare il giornalista, in certe zone e in certi ambiti di indagine, vuol dire ricevere serie e concrete minacce, tanto che figuriamo al 43° posto nell’indice stilato da RSF, con circa 20 professionisti sotto regime di scorta 24/7.

Christoph Niemann, “The Paper”, Abstractometer Press, 2019 (fonte: christophniemann.com)
Christoph Niemann, “The Paper”, Abstractometer Press, 2019 (fonte: christophniemann.com)
Christoph Niemann, “The Paper”, Abstractometer Press, 2019 (fonte: christophniemann.com)

«Il mondo sta affrontando innumerevoli problemi urgenti. Non so come risolverli, ma sono convinto che, per scoprirlo, abbiamo bisogno di una stampa in grado di porre le domande pertinenti, senza timore di minacce, persecuzioni e violenza. Dobbiamo proteggere i giornalisti che corrono rischi per far luce negli angoli più bui del mondo e portarci la verità su argomenti sensibili che coinvolgono la nostra salute, la nostra sicurezza e il nostro ambiente geopolitico» sostiene Christoph Niemann, uno dei più grandi e premiati illustratori contemporanei, che ha deciso di dimostrare, attraverso un libro senza parole, il suo amore per la carta stampata, per i quotidiani e per le riviste.

Intitolata The Paper, l’opera raccoglie i disegni realizzati da Niemann per il New York Times e pubblicati quotidianamente dal giornale durante il mese di luglio del 2019. Quando poi la rubrica è finita, l’artista è andato avanti per conto suo e nel libro ci sono quasi 200 pagine di illustrazioni, realizzate da Niemann con il suo riconoscibilissimo stile minimale, ironico e pieno di invenzioni visive.

Pubblicato dalla sua stessa casa editrice indipendente, la Abstractometer Press, The Paper si acquista online e l’intero il ricavato andrà a Reporter Senza Frontiere.

Christoph Niemann, “The Paper”, Abstractometer Press, 2019 (fonte: christophniemann.com)
Christoph Niemann, “The Paper”, Abstractometer Press, 2019 (fonte: christophniemann.com)
Christoph Niemann, “The Paper”, Abstractometer Press, 2019 (fonte: christophniemann.com)
Christoph Niemann, “The Paper”, Abstractometer Press, 2019 (fonte: christophniemann.com)
Christoph Niemann, “The Paper”, Abstractometer Press, 2019 (fonte: christophniemann.com)
Christoph Niemann, “The Paper”, Abstractometer Press, 2019 (fonte: christophniemann.com)
Christoph Niemann, “The Paper”, Abstractometer Press, 2019 (fonte: christophniemann.com)
Christoph Niemann, “The Paper”, Abstractometer Press, 2019 (fonte: christophniemann.com)
Christoph Niemann, “The Paper”, Abstractometer Press, 2019 (fonte: christophniemann.com)
Altre storie
The Nautilus Manuscript, il nuovo diario di viaggio di José Naranja