(fonte: instagram.com/discardingimages)

Tesori d’archivio: ancora immagini bizzarre dai manoscritti medievali

L’uomo nella ciabatta, l’uccello-capra, il drago che viene a leccarti nottetempo, i cinghiali che si ingroppano, le chiocciole fastidiose, i monaci che sputano rane, i topini in barca, quelli che si infilzano da soli con le spade, il body shaming angelico, un piccolo Gesù un po’ perplesso e un po’ allarmato dal bue e l’asino che si avvicinano troppo, gente che parla con le teste di altra gente, cervi con le scarpe, l’antenato degli Angry Birds: i manoscritti medievali sono pieni di mostruosità, disegnate dalle mani (quasi sempre) abili, attente, timorate e talvolta maliziose degli amanuensi e dei miniatori.

Avvicinandosi un po’ e guardando più attentamente, però, oltre alla dimensione surreale esce fuori una certa vena comica, nella grande maggioranza dei casi inconsapevole, capace di suscitare ilarità attraverso le espressioni (come ad esempio quest’uomo lietissimo di ricevere una pugnalata in mezzo al cranio), la mimica, i piccoli dettagli, le combinazioni.

Gli archivisti evidentemente si sollazzano nel trovare e condividere tali antiche spassosità, come dimostrano alcuni account Instagram molto seguiti. Tempo fa segnalammo quello di Damien Kempf; stavolta ci soffermiamo su Discarding Images, che ha anche un pagina Facebook molto frequentata, e che per ciascuna immagine scovata tra i manoscritti miniati ne segnala la provenienza.

(fonte: instagram.com/discardingimages)
(fonte: instagram.com/discardingimages)
(fonte: instagram.com/discardingimages)
(fonte: instagram.com/discardingimages)
(fonte: instagram.com/discardingimages)
(fonte: instagram.com/discardingimages)
(fonte: instagram.com/discardingimages)
(fonte: instagram.com/discardingimages)
(fonte: instagram.com/discardingimages)
Altre storie
Exercise Book Archive: un archivio di vecchi quaderni di scuola da tutto il mondo