Ernst Roch, Rolf Harder, “XIV Triennale Milan”, pubblicazione, 1968 (fonte: canadamodern.org)

Tesori d’archivio: la grafica modernista canadese degli anni ’60–80

Uno dei maggiori inconvenienti dell’avere un “vicino” ingombrante come gli Stati Uniti d’America è dover costantemente vivere nella sua ombra. Ombra che, nel caso del Canada, avvolge anche il lavoro di una serie di notevoli progettisti grafici che tra gli anni ’60 e gli anni ’80 — l’epoca d’oro del Modernismo — hanno contribuito a creare e definire una versione canadese di uno dei movimenti più influenti nel design e nell’estetica del 20° secolo.

A raccogliere materiale e organizzare le informazioni sui designer e sulle opere più importanti e interessanti del modernismo canadese, lo scorso 14 febbraio è stato lanciato un archivio che va finalmente a sopperire alla mancanza di una risorsa online che facesse il punto su un pezzo di storia del graphic design.

Gerhard Doerrié, “XXXII Biennale di Venezia”, catalogo, 1966
(fonte: canadamodern.org)

Intitolato Canada Modern, l’archivio, che è tuttora in costruzione, mostra loghi, libri, copertine, cataloghi, dischi, accompagnando ciascun esemplare con informazioni che contestualizzano i progetti e ne raccontano in breve la storia.

L’idea di Canada Modern è di Blair Thomson, direttore creativo e fondatore dello studio creativo Believe In.
Thomson, tra l’altro, è già apparso tra i nostri “tesori d’archivio” per un’altra iniziativa, Graphilately, dedicata ai francobolli realizzati dai designer.

Ernst Roch, Rolf Harder, “A Walk in the Forest”, pubblicazione, 1966
(fonte: canadamodern.org)
Ernst Roch, Rolf Harder, “XIV Triennale Milan”, pubblicazione, 1968
(fonte: canadamodern.org)
Georges Beaupré, “National Film Board of Canada”, logo, 1968
(fonte: canadamodern.org)
Bill Sharma, “The Canadians at War 1939/45. Volumes 1+2”, pubblicazione, 1969
(fonte: canadamodern.org)
Bill Hedges, “Graphic Design Canada. Graphisme canadien”, pubblicazione, 1970
(fonte: canadamodern.org)
Fritz Gottschalk, “Graphis 148”, copertina, 1970
(fonte: canadamodern.org)
Fritz Gottschalk, “Earth Sciences Stamps”, francobolli, 1972
(fonte: canadamodern.org)
Ernst Roch, “Arts of the Eskimo: Prints”, pubblicazione, 1974
(fonte: canadamodern.org)
Burton Kramer, “IDEA 123”, articolo, 1974
(fonte: canadamodern.org)
Robert Burns, “World Cycling Championships Montréal 1974”, francobollo, 1974
(fonte: canadamodern.org)
Yvon Laroche, Raymond Bellemare, “Montréal Olympic Stadium”, poster, 1976
(fonte: canadamodern.org)
Jacques Guillon/Designers Inc., “Montréal Museum of Fine Arts Guide”, guida museale, 1977
(fonte: canadamodern.org)
Altre storie
Kerbside Collection: un account Instagram dedicato ai piccoli tesori di grafica trovati nella differenziata