Metri, righe, squadre, calibri, goniometri, compassi, matite, temperamatite, punteruoli, martelli, scalpelli, tenaglie, pinze, sgorbie, ceselli, mazze, righelli da cappellaio, e un’infinità di altri strumenti che non ho la minima idea di come si chiamino e a cosa servano.

Collezionista appassionato, Dan Cherry raccoglie di tutto: che provenga da un’officina meccanica, da uno studio grafico, dalla bottega di un falegname o di un fabbro, dall’atelier di un sarto o di una modista, dalla borsa di un idraulico o di un ingegnere, lui acquista utensili antichi da mercatini e aste, o scambia con altri collezionisti come lui, per poi fotografare regolarmente i suoi tesori e postarli su Instagram.

A chi dovesse appassionarsi a questo genere di raccolte consiglio anche un collega e omonimo di Dan Cherry, Dan Carlson, che oltre a quella per attrezzi ha anche la passione per la botanica.

(fonte: instagram.com/thedancherry/)

(fonte: instagram.com/thedancherry/)

(fonte: instagram.com/thedancherry/)

(fonte: instagram.com/thedancherry/)

(fonte: instagram.com/thedancherry/)

(fonte: instagram.com/thedancherry/)

(fonte: instagram.com/thedancherry/)

(fonte: instagram.com/thedancherry/)

(fonte: instagram.com/thedancherry/)

(fonte: instagram.com/thedancherry/)

(fonte: instagram.com/thedancherry/)