Jane Birkin, gli anni ’70 e chiusure che ricordano le vecchie cartelle: la nuova collezione di Trenta7

Neo-bohemiénne e sporty sono le due parole che dovete tener a mente per comprendere la collezione FW2016/17 di Trenta7, una collezione che segna un orgoglioso ritorno alle origini del marchio disegnato dalla giovane romana Eleonora Moccia.

Forme asciutte ma morbide, booties che si ispirano agli anni ’70 e rendono omaggio a Jane Birkin, ricordata come protagonista di una rivoluzione sociale, prima ancora che di costume. E poi ancora stivali in pelle stampata cocco o bottolato e slip on in velluto. In cuoio, burgundy, nero, verde oliva e illuminata dal bronzo laminato.

Unico elemento decorativo concesso la chiusura da cartella in metallo dorato, declinata in diverse dimensioni, e diventata ormai tratto distintivo del marchio.

Altre storie
Il nuovo numero di MacGuffin è dedicato ai pantaloni