Love For

37 brevi interviste ad altrettanti designers, architetti e titolari di aziende del settore, raccolte nel luogo e nel momento in cui la densità dei medesimi è la più alta in tutto l’universo conosciuto—Milano, durante la Design Week—e pubblicate su un sito, Love For, ideato e (appena) lanciato da Dogtrot, agenzia creativa di base a Treviso con un solido portfolio di lavori in campo graphic design e comunicazione.

Scopo del progetto: capire qual è, oggi, il ruolo del design, attraverso tre “semplici” domande—semplici per modo di dire visto che rientrano di diritto nella stessa categoria di questioni come “il senso della vita” o “perché amiamo?”—ad una serie di addetti ai lavori, tra giovani ed affermati, italiani ed internazionali.

– Abbiamo bisogno del design al giorno d’oggi?
– Il design può essere accessibile?
– Come può, la comunicazione, aggiungere valore ad un prodotto?

Le risposte, in formato video, le trove tutte sul sito Love For. Preziosissime, non solo per i giovani designers e per gli appassionati, ma per chiunque dentro ad ogni risposta voglia trovare spunti per altre mille domande.
Ed è appena l’inizio: quella alla Design Week è solo la prima avventura di un progetto editoriale che si svilupperà attorno al tema del design contemporaneo con una ricognizione articolata nelle teste, nelle opinioni, nei lavori di chi il design lo fa, lo studia, lo insegna, lo respira ogni giorno.

Altre storie
Il rebranding di Fedrigoni, opera dell’agenzia Pentagram