Partecipa al Booktober. Dal 1º al 31 ottobre.

Concorso | Reemix by Reebok

Uno dei punti segnati sulla mia lista di 100 cose da fare prima di morire, dopo “vestirmi da anziano ed andare a commentare mani dietro alla schiena i lavori stradali” ed appena sopra a “fare una partirà perfetta a freccette” c’è “remixare in chiave electropunk Io e il presidente de I Giganti” mio pezzo feticcio che potrà capitarti di sentirmi cantare solo dopo avermi fatto da sobrio assistente – oltre che assistente sobrio – durante una degustazione di distillato di anice secca.
Perché con la musica, se sei capace di farlo, funziona così: ascolti un pezzo e ti pare sia stato scritto apposta per te ma ti sembra che gli manchi qualcosa per essere davvero tuo; oppure – vedi il caso de I Giganti – lo trovi talmente pieno di assurde citazioni involontarie, quasi comico, che vorresti rifargli il vestito semplicemente perché se lo merita, nel bene o nel male; o ancora, hai in mente l’abito che vorresti far indossare ad un pezzo e non aspetti altro che qualcun altro componga un originale a cui possa calzare a pennello.

Comunque vada, ti vedo già chiuso in camera a smanettare su una tastiera e già che ci sei perché non partecipare al contest organizzato da Reebok in collaborazione con Vice?

Si chiama Reemix (a dimostrazione che solo Reebok aveva il nome adatto ad un concorso del genere) e consiste nel remixare tre tracce inedite di altrettanti italici artisti della scena elettronica ed hip-hop – AucanSine ed NT89.
Si possono remixare tutti e tre i pezzi – che usciranno “a puntate” – oppure uno solo, o due.

Per ciascuno ci saranno due vincitori: uno scelto dal pubblico attraverso il voto, che si porterà a casa un MPC5000 dell’Akai, ed uno scelto dall’artista che ha composto la traccia, che si porterà dietro alla consolle come guest-star per uno dei tre eventi che faranno tappa a Milano, Napoli e Bari.

Tutte le informazioni su come partecipare le trovi qua.
Se comunque nel frattempo volessi fare al posto mio il suddetto remix electropunk te ne sarò grato nei secoli dei secoli. O almeno finché non avrò completato la mia lista di cose da fare.

co-fondatore e direttore
Mostra Commenti (0)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.