SeaVees Pantone

SeaVees Pantone

Metti insieme California ed Anni ’60 e mi vengono in mente i Beach Boys, gli Hell’s Angels di Hunter S.Thompson, San Francisco e i fricchettoni.
Con quelli di SeaVees, brand californiano di sneakers ispirate ai sixtees, ho in comune solo i Beach Boys: ogni modello della loro collezione, infatti, ha il nome di una data – mese ed anno – che secondo loro rappresenta la vita e lo stile dello stato dell’orso bruno in quel decennio.

Dicembre ’62: l’architetto Richard Neutra completa il progetto della Maslon House, a Palm Springs, lanciando il Desert Modernism.
Maggio ’66: esce Pet Sounds dei Beach Boys.
Ottobre ’68: la première del film Bullitt, con Steve McQueen.

E poi c’è la collezione realizzata in collaborazione con Pantone. La data non poteva che essere settembre ’63, ovvero quando Lawrence Herbert, il fondatore di Pantone, si inventò il suo ormai celeberrimo metodo di identificazione dei colori.

Minimali e perfette per l’estate, le SeaVees purtroppo in Italia non sono ancora arrivate. Lanciamo l’appello a qualche distributore.

via A Continuous Lean.

Dopo il salto gli altri modelli.

SeaVees Pantone

SeaVees Pantone

SeaVees Pantone

SeaVees Pantone

SeaVees Pantone

SeaVees Pantone

SeaVees Pantone

SeaVees Pantone

co-fondatore e direttore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *