Jager Noctis

Jager Noctis

La prima volta che ho bevuto uno Jagermeister poi ho dovuto affrontare una seratona di quelle che ti ricordi tutta la vita. Da un locale in cui ero andato con un gruppo di amici mi sono ritrovato, senza sapere come, in discoteca con gente mai vista dove – guardandolo, con un po’ di immaginazione, dal di fuori, e con il senno del poi – mi messo a ballare come un pazzo con una tizia due volte la mia stazza.

Ma avevo quindici anni e non c’erano ancora le Jager Noctis e neppure il kit di gadget (o di sopravvivenza, come vi pare) contenuto dentro il numero speciale di Busta, distribuito durante l’evento di stasera.

Altre storie
Il tempo sospeso: da Librimmaginari una mostra collettiva di poster negli spazi urbani di Viterbo