Cinque albi illustrati sulla vita

Mi piacciono i libri sulla vita, quei libri che ti proiettano nel futuro e ti fanno sbirciare su come sarà, cosa diventerai, cosa farai. Li ho scoperti da grande (e ne ho poi fatti diversi), ma penso che mi sarebbero piaciuti anche da bambino.


Cinque è una rubrica di Davide Calì che parla di cinque libri, cinque fumetti o cinque-qualsiasi-altra-cosa.

1

Le cose che passano
di Beatrice Alemagna, Topipittori

Ci sono cose che se ne vanno senza lasciare traccia, cose che volano via come le bolle di sapone. Anche i pensieri neri svaniscono e le lacrime si asciugano, le foglie cadono, il fumo evapora e in cielo torna il sereno. Tutto, insomma, finisce. Tranne una cosa…
Un bellissimo libro, sulle cose che passano e su quelle che invece restano.

Link
2

E poi viene il momento
di Pierdomenico Baccalario e Anna Pirolli, Salani Editore

Viene il momento, nella vita, di diventare grandi, di fare grandi progetti, di non avere paura, di imparare cose nuove, di trovare nuovi amici, di fare grandi promesse.
Sei frasi semplici, si ripetono in questo libro per quattro fasi della vita. Dove le parole si ripetono identiche, sono le immagini però a restituirci un senso che cambia, con lo scorrere del tempo e della vita.
Capolavoro.

Link
3

Compter la vie
di Kundo Koyama e Serge Bloch, Sarbacane

Ogni giorno nel mondo nascono 220.000 bambini. In ognuno di essi ci sono 99 mila chilometri di vasi sanguigni. Ciascuno di loro in tre mesi berrà circa 92 litri di latte e in un anno avrà sbavato circa 140 litri di saliva e percorso 140 chilometri a quattro zampe.
Nella vita, ognuno di quei bambini incontrerà 50 mila persone, ma solo 30 diventeranno suoi amici. Alla fine dei suoi giorni, avrà versato in tutto 1.900.000 lacrime.
Un bellissimo libro che racconta la vita in numeri, nel bene e nel male.

Link
4

Da zero a cento
di Heike Faller e Valerio Vidali, De Agostini

Ci sono tante cose da imparare, nella vita. Ad annoiarti, a non credere a tutto, i nomi delle capitali del mondo e che certi pesci tornano a deporre le uova dove sono nati. Crescendo impari a essere come gli altri, impari a baciare e che ti piace il caffè, che i sogni si realizzano in modo diverso da come te li eri immaginati, impari ad apprezzare le piccole e grandi cose e che in fondo, il bello è continuare a fare la marmellata di more.
Un libro bellissimo, sulla vita che passa, sulle cose belle e quelle meno belle che impari mentre cresci.

Link
5

Non ho dimenticato
di Emma Giuliani, Timpetill

Ci sono le bolle di sapone e le ciliegie raccolte d’estate, c’è il primo giorno di scuola e l’odore dei quaderni e le biglie vinte durante l’intervallo. E poi le castagne da cercare sotto le foglie e il vento che a primavera fa volare gli aquiloni.
Un libro sulle stagioni che passano, fatto di ricordi, resi interattivi da una serie di flap. Bellissimo.

Link
editorialista
Mostra Commenti (0)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.