Tempo fa, nella rubrica Tesori d’archivio, parlai di un libro uscito nel 1814 e intitolato Werner’s nomenclature of colours. Quel libro, pubblicato dal pittore scozzese Patrick Syme e oggi interamente consultabile online, nonché scaricabile, si basava sullo schema cromatico inventato dal mineralogista tedesco Abraham Gottlob Werner per classificare con molta precisione i colori delle gemme e delle rocce.

Duecento anni più tardi, l’opera di Syme e Werner ha acceso la passione di Nicholas Rougeux, artista e designer americano che ha già all’attivo una serie di progetti interessanti, dai poster con la sola punteggiatura dei classici della letteratura alle “coreografie” degli svincoli autostradali.

(fonte: c82.net)

Dopo aver visto, amato e studiato la Werner’s nomenclature of colours, Rougeux ne ha infatti realizzata una versione online, navigabile e ipertestuale, arricchita da esempi fotografici dei 110 colori elencati nel libro.

Oltre minisito, il designer ha anche creato due poster, uno dei quali è particolarmente interessante perché mostra con un solo colpo d’occhio tutti i “link” tra i colori che, mescolati, ne vanno a comporre altri.

(fonte: c82.net)

(fonte: c82.net)

(fonte: c82.net)

(fonte: c82.net)