Partecipa al Booktober. Dal 1º al 31 ottobre.
“Death and Design”, di Alexander Winkelmann, autoproduzione, giugno 2017

Di morte e di design

Nel 1973 l’antropologo americano Ernest Becker pubblicò la sua opera più importante, Il rifiuto della morte, per la quale, l’anno successivo, vinse il Premio Pulitzer (postumo, perché l’autore morì a soli 49 anni appena un paio di mesi prima della vittoria).

L’opera — che mette assieme filosofia, psicologia, antropologia e parte dalla tesi secondo la quale l’intera civilizzazione umana non sarebbe altro che un meccanismo di autodifesa scattato nel momento in cui l’uomo è divenuto consapevole della propria mortalità — ebbe una vasta eco in tutto il mondo, specialmente in quello anglosassone, anche se inspiegabilmente in Italia continua ad essere quasi sconosciuto, e l’unica edizione pubblicata finora è del 1982, ormai fuori catalogo, ad opera delle Edizioni Paoline (sorprende anche il fatto che sia stato proprio un editore cattolico il solo a prendersi la briga di tradurre in italiano il pensiero di Becker, visto che per secoli il monopolio, o quasi, del tema “morte”, è stato in mano alla Chiesa, e che ne Il rifiuto della morte l’antropologo non sia affatto conciliante nei confronti della religione).

“Death and Design”, di Alexander Winkelmann, autoproduzione, giugno 2017

Folgorato dal saggio, il designer tedesco Alexander Winkelmann ha attinto a piene mani dal testo e ha riassunto le tesi di Becker utilizzando la grafica.

Il risultato è un e-book intitolato Death and Design, che si può sia sfogliare online che scaricare gratuitamente.

“Death and Design”, di Alexander Winkelmann, autoproduzione, giugno 2017
“Death and Design”, di Alexander Winkelmann, autoproduzione, giugno 2017
“Death and Design”, di Alexander Winkelmann, autoproduzione, giugno 2017
“Death and Design”, di Alexander Winkelmann, autoproduzione, giugno 2017
“Death and Design”, di Alexander Winkelmann, autoproduzione, giugno 2017
“Death and Design”, di Alexander Winkelmann, autoproduzione, giugno 2017
“Death and Design”, di Alexander Winkelmann, autoproduzione, giugno 2017
“Death and Design”, di Alexander Winkelmann, autoproduzione, giugno 2017
“Death and Design”, di Alexander Winkelmann, autoproduzione, giugno 2017
“Death and Design”, di Alexander Winkelmann, autoproduzione, giugno 2017
“Death and Design”, di Alexander Winkelmann, autoproduzione, giugno 2017
“Death and Design”, di Alexander Winkelmann, autoproduzione, giugno 2017
“Death and Design”, di Alexander Winkelmann, autoproduzione, giugno 2017
“Death and Design”, di Alexander Winkelmann, autoproduzione, giugno 2017
“Death and Design”, di Alexander Winkelmann, autoproduzione, giugno 2017
“Death and Design”, di Alexander Winkelmann, autoproduzione, giugno 2017
“Death and Design”, di Alexander Winkelmann, autoproduzione, giugno 2017
“Death and Design”, di Alexander Winkelmann, autoproduzione, giugno 2017
Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.