Alberto Zambelli | SS2014

alberto_zambelli_00

Bianco, tanto bianco, tanti bianchi. Bianchi diversi per materiali e sfumature, bianco del cotone e della seta strutturati, dei PVC liquidi lavorati con organze o cellophane, bianco che dà vita a plissé stampati a caldo. Bianco che arriva allo scintillio metallico. Bianco siderale. Un bianco in bilico tra un romantico passato ed un dinamico ed audace divenire. Un bianco adatto a ricami e intagli, ma che può essere anche plastico e dai decisi segni grafici.

Un bianco che all’esterno dei capi manifesta carattere e personalità decisa, mentre all’interno protegge e accarezza il corpo con materiali preziosi. Un bianco che si stempera solo in macro dalie stampate in una palette cromatica tanto tenue che pare essersi scolorita al sole.

Un bianco adatto ad arrivare ai confini delle Pleiadi ma anche sulle assolate spiagge del sud Italia. Un bianco per tutte le donne quello della bella collezione SS 2014 di Alberto Zambelli.

co-fondatrice e caporedattrice

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre storie
Il Segno della tua voce in un gioiello