Sto scrivendo questo post su una collezione primavera-estate mentre fuori c’è almeno mezzo metro di neve e fin qui niente di strano, tutti conosciamo i tempi della moda. Il punto è che io tutti i capi firmati B_Sides me li metterei uno sopra l’altro in questo preciso momento, perché i maglioni oversize, i morbidissimi colli di lana e i trenini che “fumano” cuoricini sarebbero perfetti per completare l’atmosfera “godiamoci il calduccio mentre fuori nevica”.

Ma i disegni trompe l’oeil, il mix di colori accesi e le taglie maxi mi ricordano anche la mia infanzia e le maglie che mia nonna commissionava per me alle sue amiche (il suo forte è la cucina, con l’arte tessile non va tanto d’accordo!) e anche Basia, questo il nome della designer polacca dietro a B_Sides, ha guardato al passato: nella realizzazione di Roots si è ispirata in particolare ai personaggi della cultura pop e all’abbondante e variegato utilizzo di colori degli anni Ottanta, in una perfetta sintesi tra lo stile dei ballerini di Flashdance e le fantasie dei celeberrimi cardigan di Bill Cosby.

Con B_Sides Basia vuole omaggiare anche le proprie radici,dando vita ad un marchio che nasce all’interno della sua famiglia, grazie alla nonna che le ha trasmesso sin da piccola l’amore per la lana e per l’handknitting e che ora lei mette in pratica in questa collezione, con capi che sono al tempo divertenti e di grande qualità (sono in lana Merino).

Trovate Basia e i suoi simpatici capi in lana su Not Just a Label e Facebook.