Une Histoire Voodoo: i gioielli di Livia Lazzari

Atmosfere gotiche e mistiche che portano alla mente riti sciamanici, danze tribali e leggende lontane.
Sono queste le sensazioni avvolgenti che caratterizzano la bellissima collezione di faux bijoux, intitolata “Une Histoire Voodoo”, della giovane jewelry designer romana Livia Lazzari.

Dopo essersi diplomata all’Istituto Europeo di Design ed aver lavorato come designer per l’azienda “Nanis”, Livia ha deciso di occuparsi a tempo pieno del suo brand ed ha trovato ispirazione nella città dove vive, Roma, e a Parigi, che per lei è come una seconda casa.
Ogni pezzo della collezione è fatto interamente a mano e realizzato con materiali naturali come cuoio, legno, osso, pietre grezze e piume. Gioielli che, come spiega la designer, danno al gioiello una nuova veste, liberandolo dall’accezione classica di oggetto prezioso.

Le sue creazioni le trovate in alcune tra più interessanti boutique di Roma (SBU, 40 gradi, L’Anatra all’Arancia, Frankestein), ma consiglio di tener d’occhio anche i vari mercatini – in Italia ma con qualche sortita anche fuori confine – ai quali Livia partecipa spesso.

Altre storie
LenzuoLino: la riscoperta di un “nuovo” antico lino passa per un corredino da culla