7am | Dario Furente

7 foto e 7 domande, alle 7 di mattina, a fotografi che si svegliano presto o non sono ancora andati a dormire.
Oggi è la volta di Dario Furente.

Ciao Dario, quanti anni hai e di dove sei? Da quanto scatti foto?
Sono napoletano ma da anni vivo a Madrid, ho 29 anni e scatto da poco piú di 1 anno.

La tua attrezzatura?
Una vecchia 35mm Olympus om-1, gradito regalo di mio padre, svariate digitali che non mi soddisfano a differenza della classica analogica.

Cosa fai quando non fai foto?
Mi occupo di linguistica e cerco di godermi la movida madrileña.

Descrivimi la tua stanza.
Tante, troppe scarpe, un giorno dovrò viverci dentro, ma non mancano un bel po’ di libri: Bukowski accompagna le mie notti insonni.

La tua macchina fotografica pesa quanto…
Pesa meno degli edifici che adoro fotografare.

Se il tuo immaginario fosse un film? O un libro?
Sarebbe Ragazze Interrotte perchè descrive il ’68, epoca di cambiamenti affascinanti.

Un fotografo/a che mi consigli di tener d’occhio?
Luigi Ghirri, grande maestro purtroppo ormai scomparso. Vedo nei suoi scatti un intreccio tra tendenze surrealiste e new topographics.

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.