Partecipa al #BOOKTOBER, un'iniziativa di Frizzifrizzi da un'idea di Davide Calì

I premiati dell’AI Annual 2020

Il 30 novembre scorso scadevano i termini per la presentazione delle opere per l’Annual 2020 dell’Associazione Autori di Immagini, che da decenni supporta il lavoro dei professionisti dell’illustrazione, del fumetto e dell’animazione (tra le ultime iniziative, un sondaggio sull’impatto del coronavirus sul settore).

Le opere inviate sono state circa 900, tra le quali la giuria — presieduta da Emiliano Ponzi e composta dal direttore creativo dell’agenzia Gitto/Battaglia_22 Roberto Battaglia, dal fumettista DC, Marvel e Disney Giuseppe Camuncoli, dall’art director dell’Espresso Stefano Cipolla, da Jon Cockley dell’agenzia britannica Handsome Frank, dalla pedagogista, libraia e docente Silvana Sola, co-fondatrice della Libreria per Ragazzi Giannino Stoppani di Bologna, e dal regista e produttore Iginio Straffi — ha selezionato le 290 che saranno pubblicate sull’annuario (distribuito a editori, art director, agenzie di comunicazione e talent scout) nelle categorie Animazione, Design e pubblicità, Didattica e scientifica, Editoria, Editoria per l’infanzia, Fumetto, Magazine, Progetti personali e Studenti.

Tra di esse ci sono anche le quattro illustrazioni premiate: innanzitutto quella di Marina Marcolin, vincitrice del premio più prestigioso, quello dedicato al grande Sergio Toppi, con una tavola realizzata ad acquerello, inchiostro e gouache intitolata Kulm Hotel St Mortiz e realizzata per Lodestar Anthology Magazine.
Gli altri premi sono andati a Marco Palena (Premio Lyra per la migliore opera realizzata in tecnica tradizionale), al giovanissimo Leonardo Puca (Premio Wacom) e a Candia Castellani (Premio Senza Filtri).

Oltre a loro, sono stati insigniti con gli Annual Awards Oro, Argento e Bronzo anche Andrea Mongia, Riccardo Guasco, Elisa Seitzinger, Sara Menon, Fernando Cobelo,
Tommaso Carozzi, Marcella Peluffo, Chiara Fedele, Giulia Tomai, Maria Cristina Pritelli, Elisa Bellotti, Lucio Ruvidotti, Alessandro Coppola, Daniele Afferni, Federica Bordoni, Silvia Belli, Mattia Pedrazzoli e Margherita Caspani.
Tutte le opere premiate si possono vedere qui.

(Nelle immagini: Marina Marcolin, “Kulm Hotel St Mortiz”, acquerello, inchiostro e gouache, illustrazione realizzata per Lodestar Anthology Magazine, Premio Toppi AI Annual 2020; Marco Palena, “Novecento di Alessandro Baricco”, progetto personale, Premio Lyra per la migliore opera realizzata in tecnica tradizionale; Leonardo Puca, “Spazi da riempire”, progetto personale, Premio Wacom; Candia Castellani, “Super Greta”, Premio Senza Filtri.)

Altre storie
Invisible lines: un progetto di formazione itinerante per talenti del fumetto e dell’illustrazione