Save the date | Da Agrumi Studio la mostra delle tavole di “Tre in tutto”

Cosa
Tre in tutto - Isabella Labate in mostra
Quando
15 febbraio - 20 marzo 2020
Opening
15 febbraio | 18,30
Dove
Agrumi Studio | via San Siro 2/1, Genova

«Sfogliare e leggere queste pagine è riportare alla luce un frammento della nostra storia legata alla condivisione, alla solidarietà, all’inclusione, al desiderio di spartire quello che si ha con chi si trova in una situazione di indigenza», scriveva la nostra Zazie parlando, poco più di un anno fa, di Tre in tutto, albo illustrato scritto da Davide Calì, disegnato da Isabella Labate e pubblicato da Orecchio Acerbo.

E proseguiva così: «Davvero eravamo noi? Questo interrogativo, in un momento storico come quello che stiamo vivendo, riecheggia ancora più forte sulle pareti del nostro tempo. Arriva dritto e affilato tanto che a domanda si accompagna domanda: “Lo siamo ancora?”».

L’interrogativo affilato e la domanda che segue, a distanza di mesi, sono rimaste a galleggiare nell’aria, in attesa di una risposta che forse non vogliamo darci.
Nel frattempo, però, Tre in tutto ha fatto incetta di meritatissimi e prestigiosi premi: il premio Orbil 2019, l’inserimento nella lista dei White Ravens 2019, il secondo posto nella classifica Liber migliori libri 2018 e il Premio Legambiente 2019 coerenza grafica-testo.

In casa nostra non si assegnano premi ma anche qui è stato accolto — regalatoci dalla stessa Zazie — prima con le lacrime poi con la tenerezza che si riserva a un ricordo caro e infine con l’amore combattuto di chi vorrebbe che qualcosa di tanto prezioso non rimanesse infilato di profilo in uno scaffale ma girasse, girasse il più possibile, finendo tra tante mani e sotto tanti occhi.

Tre in tutto racconta una storia vera, quella dei Treni della Felicità, che subito dopo la Seconda guerra mondiale, su idea di attiviste del PCI e dell’Unione Donne Italiane, portarono verso il nord decine di migliaia di bambini provenienti dalle zone più povere del paese e martoriate dal conflitto, ospitati da famiglie di lavoratori emiliani, romagnoli, toscani e liguri.

Come fotogrammi di un film in bianco e nero, splendidamente tratteggiati dalle matite di Isabella Labate, la narrazione ti avvolge e ti trascina dentro. La grafite dell’autrice è tanto potente da sembrare che riesca a ridisegnare i tuoi stessi ricordi di lettore, convincendoti di star lì tra le tavole, ai margini di un disegno.

Quelle stesse tavole, dal 15 febbraio al 20 marzo, saranno in mostra a Genova, presso Agrumi Studio, atelier dell’illustratrice Letizia Iannaccone, coworking e spazio culturale dedicato all’illustrazione.

L’autrice, Isabella Labate, sarà presente all’inaugurazione e ritornerà anche il 21 marzo, dopo il finissage, con un laboratorio per bambini.

Altre storie
Save the date | Asta silenziosa di tavole d’autore