fifteen*fifties: la open call di PPPattern

Come abbiamo già avuto modo di raccontare un anno fa, PPPattern è un progetto che si occupa di “tradurre” il talento di artisti e progettisti visivi italiani in prodotti come carte da parati, blocchi note, poster e oggetti per la casa.

Fondato nel 2018 da Renato Fontana — già ideatore della piattaforma Italianism — insieme a Sergio Mattiuz, Andrea Cadorin e la tipografia online Printaly, PPPattern collabora con alcuni tra i più interessanti nomi dell’illustrazione, della grafica e della street art, fedele a una missione che punta non soltanto all’aspetto commerciale ma anche a scovare nuovi creativi e valorizzarne il lavoro.

Proprio in quest’ottica, PPPattern ha lanciato la prima di una serie di call per scovare talenti.
Si chiama fifteen*fifties, è aperta a tutti e consiste nel creare un pattern a tema “Anni ’50”.

(courtesy: PPPattern)

In palio c’è una mostra collettiva che si terrà a Roma, dal 5 al 30 dicembre 2019, presso Contemporary Cluster, che già ospita lo showroom di PPPattern. E inoltre un catalogo digitale con le migliori 15 opere selezionate dalla giuria, composta da esperti come Angela Pastore, Carlotta Berta, Cinzia Pagni, Stefano Mirti e Laura Traldi.
Tra i selezionati, inoltre, saranno scelti tre vincitori che entreranno a far parte degli artisti e dei designer con cui collabora PPPattern.

La deadline per l’invio dei lavori è il 30 settembre 2019.
Tutte le informazioni si possono trovare qui.

(courtesy: PPPattern)

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altre storie
Un corso di formazione per imparare a leggere e giocare con i libri di Katsumi Komagata