Save the date | Gomma Festival 2019

Cosa
Gomma Festival 2019
Quando
7 - 8 settembre 2019
Dove
Rob de Matt | via Enrico Annibale Butti 18, Milano

La gomma è uno strumento che, in ambito digitale, ha via via perso la propria importanza. A che ti serve cancellare, mettendoci cura e precisione, quando puoi tornare indietro e, come niente fosse, eliminare l’errore e ripartire dall’istante prima di averlo commesso?
Basta un Ctrl + Z, che qualcuno vorrebbe avere — se fosse possibile — anche nel “mondo reale”, dove invece siamo costretti a metterci fatica e perizia, sapendo che comunque il dover usare la gomma, materialmente o metaforicamente, implica lasciare tracce e produrre scorie.

Nella realtà, diceva quello, «nulla si crea e nulla si distrugge, tutto si trasforma». E ogni colpo di gomma elimina qualcosa per produrne qualche altra. Succede su un foglio di carta ma succede anche nelle strade, nei quartieri, nelle città che cambiano, come Milano, dove da cinque anni viene organizzato un festival d’illustrazione che si chiama Gomma, e ad ogni edizione cresce come un palloncino fatto col chewingum, inglobando artisti e pubblico in una bolla di appiccicosa bellezza dalla quale è poi difficile staccarsi.

Fondato da Sara Teofilo, Andrea Vittone e Maristella De Paoli, la Gomma dedica la quinta edizione proprio a Milano e alle sue trasformazioni, riflettendo sui cambiamenti dei quartieri e sull’inclusività — tema più che mai attuale, causa e conseguenza di mutamenti nella città e nel modo di vivere dei suoi abitanti.

Il programma delle due giornate di festival — che si terrà il 7 e 8 settembre 2019 presso il Rob de Matt, ristorante, bistrot e associazione di promozione sociale nel cuore del quartiere Dergano— è ricchissimo, tra presentazioni di libri e progetti, workshop, il mercatino con oltre 40 illustratori, una mostra (che inaugura il 6 settembre) di collage che mettono insieme le foto della Milano del passato con le opere del collettivo Oltre Collage, un tour (organizzato da MAUA e BEPART) alla scoperta della street art milanese attraverso la realtà aumentata, oltre a cibo, birre, cocktail (tra cui “il drink di Gomma” inventato per l’occasione da Kenny, barman del Rob de Matt) e musica.

“Diverbi Di verbi”, di Federico Demartini e Claudio Madella (courtesy: Gomma Festival)

Tra i tanti ospiti, molti sono quelli già passati sulle pagine di Frizzifrizzi, ma ce n’è uno in particolare che con noi ha un rapporto speciale: Federico Demartini, il papà della rubrica Bisticci, che da anni ospitiamo.
Sabato 8 settembre Federico presenterà in anteprima il suo nuovo libro Diverbi di verbi, che nasce proprio a partire dalla rubrica ed è stampato in letterpress da Good Types.

La stampa in letterpress, tra l’altro, sarà una delle grandi novità di Gomma, che ospiterà ben cinque realtà legate ai caratteri mobili: oltre a Good Types ci saranno anche &type, Paolo Cabrini, Officina Typo e Libri Finti Clandestini.

Libri Finti Clandestini (courtesy: Gomma Festival)
I Bisticci di Federico Demartini (courtesy: Gomma Festival)
Giulia Nava (courtesy: Gomma Festival)
Irene Fioretti (courtesy: Gomma Festival)
Lorenza Coltellessa (courtesy: Gomma Festival)
Salvatore Liberti (courtesy: Gomma Festival)
Serena Gianoli (courtesy: Gomma Festival)
Spugna (courtesy: Gomma Festival)
“INN”, di Jacopo Starace (courtesy: Gomma Festival)
“La via del disegno brutto”, di Alessandro Bonaccorsi (courtesy: Gomma Festival)
Libri Belli (courtesy: Gomma Festival)
Street Art Tour MAUA in realtà aumentata (courtesy: Gomma Festival)
Super (courtesy: Gomma Festival)
“Tram”, di Ilaria Cairoli e Alberto Casagrande (courtesy: Gomma Festival)
Collettivo OLTRE Collage (courtesy: Gomma Festival)
Le cianotipie di Pica (courtesy: Gomma Festival)
Altre storie
Save the date | Naturartificio: gli studenti dello IED Firenze provano a uscire dai metodi progettuali tradizionali della grafica