Schema, modello, campione, motivo, pattern.
«Le nostre menti sono programmate dalla natura per individuare i pattern», sostiene Mark Frost, co-ideatore e co-produttore di Twin Peaks (ma dev’essersi dimenticato di spiegarlo al suo sodale David Lynch).

Incapaci di adottare una veduta satellitare stile Google Maps su noi stessi, ci viene molto più semplice individuare i pattern nelle vite e nei comportamenti altrui, sebbene sia consigliabile tenere per sé i risultati di tali osservazioni dall’alto della stratosfera, perché poi l’altro, quando glielo si fa notare, giustamente si incazza. Esattamente come ci incazziamo noi quando ci toccano i panni dell’altro.

Per fortuna i pattern di cui si parla qua sono molto più innocui e, sebbene anch’essi siano ovunque, il rischio di far girare le scatole a qualcuno è vicino allo zero.

* * *

1. Patternity

Studio di ricerca specializzato nella raccolta e catalogazione di pattern “nascosti”, Patternity (di cui abbiamo già parlato in occasione dell’uscita dell’omonimo libro) è una fonte continua di inaspettate meraviglie, anche su Instagram.

2. Surface Patterns

Collegato all’omonima pagina Facebook, da quasi due anni va a caccia in lungo e in largo per la rete a scovare pattern realizzati da artisti e designer, con un’evidente predilezione per quelli a tema floreale e naturalistico.

3. The Design Library

Ne abbiamo parlato recentemente (e da lì è nata anche l’idea per questo post): la Design Library è il più grande archivio mondiale di pattern e su Instagram pubblica vere e proprie chicche dell’800 e del ‘900.

4. Patternbank

Piattaforma dedicata alla vendita di pattern realizzati da designer di tutto il mondo, Patternbank è un servizio utilizzato da chi lavora nel mondo del tessile, della grafica e della stampa e pubblica periodicamente dei report sulle ultime tendenze stagionali.
Il suo account Instagram è pieno di ispirazioni.

5. Fashion and Textile Museum

Di base a Londra, il Fashion and Textile Museum organizza periodicamente mostre e workshop su design tessile, design della moda e design del gioiello.
Su Instagram non pubblica soltanto pattern ma vi si possono trovare raffinate rarità del passato.

6. Patterns From Daily Life

Il mondo è pieno di pattern: sono sui muri e per le strade.
Basta saperli trovare.

7. David Wade

Artista, esperto di patter orientali e mediorientali, curatore di un sito meraviglioso come Pattern in Islamic Art, Wade porta avanti anche un account Instagram poco seguito ma molto interessante.

8. I Have This Thing With Floors

Tra le milioni di foto ai piedi che si trovano su Instagram, molte ritraggono anche splendidi e spesso antichi pavimenti con pattern, mosaici e decorazioni.
Il seguitissimo I Have This Thing With Floors cura una selezione dei migliori, postando quasi ogni giorno piedi e pavimenti di tutto il mondo.

9. Eating Patterns

A differenza di tutti gli altri, questi si possono eventualmente anche mangiare o bere.
Li realizza Vega Hernando, designer tessile spagnola con la passione per la cucina.

10. Llew Mejia

Messicano-americano, Llew Mejia è un giovane illustratore e designer tessile, tra i più celebrati della sua generazione.
Su Instagram posta i suoi lavori ma anche bozzetti e ispirazioni.