fbpx
static1.squarespace 9

Girare il mondo con una & e un enorme archivio di decorazioni tipografiche

La &, o e commerciale, come la chiamiamo qui in Italia (ma l’etimologia stavolta gioca a favore dell’inglese ampersand, che ha una storia piuttosto interessante), è indubbiamente uno dei logogrammi preferiti da designer e tipografi e capita non di rado che nella scelta di un/una font si guardi a come venga rappresentata la & (per quanto mi riguarda, nella mia personalissima classifica, a essa seguono l’anello della g e la coda della Q maiuscola).

«Molto di ciò che si ha bisogno di sapere sulla storia e la bellezza di una font può essere trovato nella sua &», scrive Simon Garfield nel suo Just My Type, uno dei più celebrati libri sulla tipografia usciti negli ultimi anni. «Anche nella sua forma moderna più elementare», continua l’autore poco più avanti nel capitolo interamente dedicato alla e commerciale, «la & è molto più di abbreviazione; la sua creatività fornisce un promemoria incoraggiante del continuo impatto che ha la penna nel type design. E ed è più di un semplice collegamento. Sta a significare anche la permanenza, non solo per quanto riguarda una collaborazione professionale; Dean & Deluca staranno sicuramente insieme per un bel po’, così come Ben & Jerry, Marks & Spencer e le riviste House & Garden e Town & Country. Ma Simon e Garfunkel? Non c’è da meravigliarsi che si siano separati. E Tom e Jerry? Naturalmente si odiano».

Scritte, stampate, illustrate, costruite, di bellissime & ce n’è un’infinità, e la Starshaped Press, una tipografia tradizionale di Chicago (da seguire assolutamente su Instagram), le ha rese le protagoniste di una serie di stampe che non temo di definire “eccezionali”, sia per tutto il lavoro di ricerca e composizione che c’è dietro, sia per il prodotto finale.

churchward1

Vendute singolarmente o nel set completo, le stampe della serie The Well Traveled Ampersand rappresentano un ideale viaggio attorno al mondo proprio “a bordo” della &.
«Può un carattere tipografico dar voce a una città, a una regione, a una nazione?», si sono chiesti quelli di Starshaped Press, trovando la risposta proprio nella ventisettesima lettera dell’alfabeto.

Ma è stato tutto il lavoro venuto dopo ad essere pazzesco. Prima, coinvolgendo un gruppo di type designer di tutto il mondo, hanno scelto una font in rappresentanza di ogni luogo, basandosi sulla storia come pure sull’estetica dei caratteri tipografici. Poi hanno ridisegnato ogni &, trasformandole in telai di legno sagomato. In seguito, utilizzando l’enorme archivio di decorazioni tipografiche in loro possesso, hanno “riempito i buchi” creando pattern e inserendo elementi in qualche modo collegati alla città.
I dettagli sono strepitosi: ci sono aerei nell’aeroporto di Parigi, ci sono i grattacieli a Chicago, ci sono i tram e le colline di San Francisco, i motivi tribali maori in Nuova Zelanda, gli elefanti in India… e questa è solo una minuscola parte di tutte le finezze e i particolari di questo mastodontico lavoro.

maoriform

viparit1

viparit3

viparit

static1.squarespace

static1.squarespace 1

static1.squarespace 2

seachange1

seachange3

IMG 4906

wien1

wien4

wienform

sonnenzimmer1

sonnenzimmerformsetup

static1.squarespace 3

static1.squarespace 4

static1.squarespace 5

static1.squarespace 6

static1.squarespace 7

static1.squarespace 8

concave1

concave4

concavetuscanform

static1.squarespace 9

static1.squarespace 10

static1.squarespace 11

preissig1

preissig2

preissig6

cancellaresca1

cancellaresca2

cancellaresca

totemic1

totemic2

totemic

dard1

dardform2

frutiger1

frutigerform

Altre storie
unger teoria type design ronzani 1
Teoria del type design: il saggio-testamento di Gerard Unger