fbpx

cheFare: 150.0000 Euro in palio per i migliori progetti culturali e d’innovazione

cheFare nasce come bando per l’innovazione culturale prodotto da una piattaforma autorevole e impegnata in prima linea — online come offline — nella promozione della cultura quale è Doppiozero.

Diventato presto indipendente e trasformatosi in organizzazione no profit, cheFare ha stretto collaborazioni con molti altri “attori” del panorama editoriale e non solo, finendo per diventare a sua volta una piattaforma capace di produrre contenuti propri — tra l’altro molto interessanti — sui temi che spaziano dal design alla politica, dall’economia al giornalismo, tutti affrontati dal punto di vista dell’innovazione, parola chiave attorno alla quale ruota anche la terza edizione del premio cheFare, che mette in palio ben 150.000 da dividere tra i tre progetti culturali che verrano scelti come vincitori.

Vera rarità rispetto alla gran parte dei bandi promossi da istituzioni statali, privati o organizzazioni non governative, quello di cheFare è chiarissimo e, anzi, tutto il materiale a disposizione sul sito — che aiuta sia nella presentazione del progetto che nell’indispensabile fase di “autovalutazione”, quella che ti aiuta a capire se quello che hai in testa, nel cassetto o tra le mani è un castello di carte o una struttura solida su cui poter lavorare — può essere utilissimo anche per futuri concorsi a cui potrai partecipare.

La data entro la quale presentare i progetti è il 1° luglio 2015.

chefare_1
Altre storie
moleskine foundation Liryc notebook 1
Where is South? Su Instagram inaugura una mostra dei taccuini realizzati durante il programma AtWork di Moleskine Foundation