Partecipa al Booktober. Dal 1º al 31 ottobre.

adidas #cityrunners: i miei primi 10km

adidas_cityrunners_00

Avete presente quell’album che solitamente le madrine e i padrini regalano ai battesimi? Quelli che i genitori poi riempiono con le informazioni legate all’ora di nascita, peso e tante altre piccole informazioni poi perse nel tempo (per esempio ricordo benissimo il mio codice fiscale ma ancora non ho memorizzato il mio gruppo sanguigno) e soprattutto un sacco di foto imbarazzanti.
Ecco, domenica scorsa, in quell’album ci avrei messo “i miei primi 10km”.

Ebbene sì, se avete seguito un po’ le vicende sul sito ufficiale #adidascityrunners, sapevate già che ci stavamo allenando con più o meno fatica e che abbiamo fatto un altro paio di incontri dopo il kick-off per tenerci al passo con il ritmo. Se date un’occhiata alla gallery, vi renderete conto della fatica che abbiamo fatto (tranne per gli splendidi portamenti degli sportivi) in poco più di un mese per arrivare qui.

adidas_cityrunners_01

L’appuntamento era fissato per domenica 9 marzo, 8.30 all’Arena Civica per il Trofeo Sempione (gara non competitiva). Già svegliarsi alle 7.30 di domenica è un gran disagio, soprattutto senza le dovute ore di sonno che una persona normale dovrebbe avere per ricordare il proprio nome il giorno seguente. Ma vuoi l’adrenalina, vuoi l’emozione di fare la prima gara – seppur non competitiva – l’ostacolo è stato superato. Con l’aggiunta di potassio, vitamine, giro in bicicletta e corsetta il giorno prima. (coach non leggere: aggiungo che sono tornata alle 4 del mattino dopo Shlohmo, quindi, tutto è possibile).

adidas_cityrunners_03

Pettorina, tracking ai lacci per controllare i km e andare. Fortunatamente sono riuscita a bypassare pure un paio di pensionati e non è andata male.
Anzi. Il pensiero d’esser riuscita a chiudere i miei primi 10km senza fermarmi (partendo da un 3km scarsi in quasi mezz’ora di qualche mese fa) e con un tempo decente, mi ha parecchio gasata. Tanto da pensare pure alla Stramilano, ma stiamo calmi.

L’unica certezza per ora è il 6 aprile, dove si corre la staffetta della Milano City Marathon, meno di un mese per riuscire a stare sotto l’ora.
Fingers crossed e ciao dal Passo del Ciovasso.

 

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.