7am | Alessia aka Cuore di Cane

7 opere e 7 domande, alle 7 di mattina, ad illustratori che si svegliano presto o non sono ancora andati a dormire.
Oggi è la volta di Alessia aka Cuore di Cane (qui la sua pagina Behance).

Ciao Alessia, di dove sei, quanti anni hai e da quanto fai l’illustratrice?
Ciao, sono di Firenze e ho 23 anni. Non so se sono un illustratrice, ancora non ho capito se sia il termine giusto, ma disegno da quando ero molto piccola e continuo senza freno!

Matita o penna grafica?
Preferisco starmene chinata su un foglio con una matita in mano, avere le mani sporche di colore che non andrà via pur lavandosi. La matita mi da una sorta di libertà che il computer non riesce a darmi.
Anche se mi capita di lavorare con il computer, devo confessare di  essere una che si perde continuamente nelle sue avversità.
Ho provato molte volte, ma i tempi si dilatano, perdo tempo nel cercare opzioni, il computer si inceppa, va via la corrente. Insomma, una faticosa esperienza.

Cosa fai quando non disegni?
Cerco di fare il più possibile per tenermi impegnata, non riesco a stare ferma!!!
Ho molte passioni parallele. Suono il violoncello, ho un gruppo (Werner), creo oggetti da indossare, delle volte mi capita di lavorare coni bambini, mi perdo nel bosco con la mia canina Runa.
Cerco di fiutare tutto quello che mi circonda, per prendere spunto o anche solo per sentirmi bene in quel momento senza il disegno.

Cosa c’è sulla tua scrivania?
C’è sempre una gran confusione: computer, fogli, pennelli, fotografie, tazze, c’è di tutto, anche il gatto appollaiato. Quando devo disegnare questi oggetti vengono posizionati lungo tutto perimetro della scrivania… tecnica non molto sicura con un gatto grasso in circolazione!

Un disegno pesa quanto…
Può pesare come una piuma di una tonnellata. E’ un contenitore di emozioni che può variare di peso in base a chi lo sta sollevando.

Un libro di cui vorresti illustrare la copertina e un film di cui vorresti fare il poster.
Libri: “La collina dei conigli” di  Richard Adams.
Film : “Freaks” di  Tod Browning,  “The Night of the Hunter” di Charles Laughton.

Un illustratore o un’illustratrice che mi consiglieresti?
ChanMarco Smacchia.

Altre storie
Tesori d’archivio: Drawing Matter raccoglie disegni d’architettura e testi che esplorano il ruolo del disegno nella pratica architettonica