Mencraft Preview | Photo Recap

Dopo il bienno milanese di eventi ad altissimo livello di ricerca, l’agenzia di comunicazione digitale Xister festeggia i dieci anni portando “a casa” (Xister ha base a Roma) il progetto Radio ed organizzando un intero festival – Mencraft – all’interno del quale hanno coinvolto alcuni degli artisti e degli artigiani che dal 2010 ad oggi sono stati protagonisti di questa iniziativa, unica nel panorama artistico-culturale italiano: un’agenzia che lancia una piccola startup per progetti sperimentali, mettendo da parte il lato commerciale e rinnovando, dopo due anni, la fiducia in questo particolarissima esperienza addirittura con un festival non è certo qualcosa che si veda molto spesso qui in Italia.

Lunedì scorso Mencraft ha aperto le danze (letteralmente) con una preview in collaborazione con Meet In Town, che ha portato negli uffici trasteverini di Xister le frustate sonore di un genio dell’elettronica come il newyorchese Machinedrum che ha preso a calci i neuroni dei presenti – compreso il sottoscritto – come i palloncini sonori che dalla magica installazione Sky is the limit (nella foto sopra) – opera di Radio e del sound designer Painé Cuadrelli – di tanto in tanto se ne fuggivano fuori dalla loro gabbia di vetro, attirati dalla musica.

Altre storie
La Divina Commedia di Marco Somà in mostra