David Report e i 5 trends del design del futuro (che forse è già qui)

David Report e i 5 trends del design del futuro (che forse è già qui)

David Report è un blasonato blog che tratta di business e design, gestito da David Carson, designer, consulente e una miriade di altre cose, come ben si addice al cosiddetto imprenditore 2.0.
Periodicamente David pubblica online un bollettino sugli ultimi trends in fatto di design.

Nell’ultima uscita traccia la mappa dei 5 trends del design del futuro e che, come ogni trend che si rispetti, affondano le radici nel presente.

* Cooltural: contrazione di cool e cultural. Parole chiave: sensoriale, culturale, tribale. Basta pensarci un attimo ed effettivamente sono davvero molti i prodotti usciti recentemente che sono andati a pescare nel passato, nelle tradizioni locali per le linee ed i materiali. Solo per citarne alcuni: cellulari in legno, abiti dalle fantasie afro rivisitate, gioielli realizzati con meccanismi di vecchi orologi od oggetti trovati per strada.

* Rationaissance: contrazione di razionalismo e Rinascimento. Parole chiave: stiloso, funzionale, iconico. Le forme al servizio della funzione. L’esempio più lampante sono i prodotti Apple e su tutti l’iPhone, che ha creato un nuovo standard per dei servizi che già esistevano (telefonia mobile ed internet portatile).

* Responsibiz: contrazione di business responsabile. Parole chiave: olistico, sostenibile, etico. Qui si può aprire un discorso sterminato. Anzi, se volete discuterne vi rimando a questa richiesta di aiuto, proprio sull’argomento, di una nostra lettrice.

* Sensuctive: contrazione di sensuale e seduttivo. Parole chiave: narrativo, accattivante, emotivo. Oggetti, spazi, linee che raccontano una storia e fanno presa sulle emozioni (o ci giocano) ma che soprattutto, per citare il bollettino, flirtano con i nostri sogni. E questa è la categoria dove sicuramente possono rientrare quasi tutti i prodotti di lusso, dai profumi ai gioielli delle maison storiche.

* Breaking Boundaries: qui nessuna abbreviazione. Parole chiave: sperimentale, curioso, interdisciplinare. E’ il campo dell’ibridazione, del luogo dove il design incontra la scienza o dove i contrasti si uniscono.

Se mangiate design per colazione o vi riunite la sera con gli amici per parlare del nuovo lampadario disegnato da Tizio o da Caio (se è così, non mi invitate mai a serate come queste!), allora dovete per forza scaricarvi il David Report Bullettin o sfogliarlo, anche in fullscreen, qui.

co-fondatore e direttore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Hofmann 1.0.0: dal giovane designer Giovanni Abbatepaolo un tool per celebrare il centenario di Armin Hofmann