La moda dei social networks / social networks modaioli

Social Networks

Alzi la mano chi non riceve quasi quotidianamente via mail inviti ad unirsi ad un social network.
A partire dai più celebri e diffusi, Flickr, Myspace e Facebook, ogni buon nerd compulsivo si iscrive a tutto, sperando (a volte invano, altre no) di trovare qualcosa di assolutamente utile, fondamentale, quasi eccitante, e ritrovandosi poi l’ennesimo account da gestire, altre mail da smistare, passwords da ricordare.

Se, da una parte, è sicuramente essenziale aprire un propria pagina sui tre sopracitati (Flickr, se lavorate con le arti visive ma anche se avete prodotti da mostrare, Myspace per allacciare contatti e pubblicizzare la vostra attività, Facebook sempre per i contatti, magari con qualche vecchio amico che non vedete da molto o con clienti e fornitori), dall’altra è meglio scegliere bene quale altro network usare, in base alle proprie esigenze.

Nulla, ovviamente, vi vieta di provarli tutti. Una volta che vi sarete però resi conto che l’ultimo a cui vi siete iscritti davvero non vi serve, cancellatevi. Fatelo, soprattutto per non ritrovarvi poi a dare una brutta immagine di voi stessi, con informazioni vecchie o fuorvianti o profili completati solo a metà, nel caso qualcuno vi googlizzasse cercando notizie su di voi e su quello che fate.

Eccovi dunque una lista di social networks, divise per fasce di interesse. Ovviamente l’elenco non è e non può essere completo: alcuni siti sicuramente mi saranno sfuggiti, altri non li metto appositamente perché, a mio parere, poco innovativi e assolutamente inutili…

PER FASHION E JEWEL DESIGNERS:

Iqons – un po’ vecchiotto nella grafica, resta comunque uno dei punti di riferimento per professionisti o appassionati del mondo fashion. Il funzionamento è quasi identico a quello di Myspace, con meno caos ma anche meno occasioni di contatti preziosi.

HauteNet – nuovissimo quindi ancora tutto da scoprire. Stanno pian piano introducendo nuove funzioni comunque a prima vista assomiglia molto a LinkedIn solo che in questo caso gli utenti hanno tutti a che fare con il mondo fashion.

Behance – non è propriamente un social network dedicato alla moda ma una comunità creativa in senso più largo. A mio avviso, comunque, la migliore per scovare veri talenti.

PER SHOPPERS IMPENITENTI:

Stylehive – è uno dei più completi, oltre ad avere un incredibile colpo d’occhio su tutti gli ultimi prodotti e sulle varie sezioni in cui è diviso il sito, qui potrete fare davvero di tutto ma le caratteristiche probabilmente più interessanti sono il poter scoprire cosa è hot nei siti di shopping online più seguiti (ad esempio Etsy)oppure le ultime novità divise per categorie (gioielli, design, fatto a mano, ecc…).

ThisNext – simile a Stylehive nel funzionamento ma sicuramente meno attraente nella grafica. Anche su ThisNext si possono vedere i consigli per gli acquisti degli altri utenti, creare le proprie wishlists. Molto divertente la mappa che vi mostra in tempo reale cosa stanno comprando gli altri, in tutto il mondo.

Kaboodle – anche qui nient’altro che consigli per gli acquisti, wishlists, sottogruppi che condividono gusti simili. Molto divertenti le sezioni dei sondaggi in cui si chiedono pareri agli altri utenti e lo Style Compatibility Test per vedere se i propri gusti sono simili ai propri contatti Kaboodle.

Polyvore – ne abbiamo già parlato diverse volte qui su Frizzifrizzi. Se da una parte ha un look meno professionale rispetto agli altri, di sicuro è il più originale e divertente. Quando lo shopping diventa un’arte (dadista).

ShareYourLook – se esistesse il termine auto-coolhunting sarebbe la parola giusta per descrivere ShareYourLook. Vi sentite di essere dei trend setters, oltre che esibizionisti? Questo è il posto giusto per voi.

PER CHI VUOLE ARREDARE CASA:

MyDeco – sito inglese che aiuta gli utenti a decorare la propria casa. Si può seguire i consigli degli altri, traendo ispirazione da interni già arredati, oppure se ne possono proporre di propri. C’è anche la possibilità di creare una pianta in 3D della stanza che si desidera arredare. Da segnalare anche un’apposita area che propone gli interni più adatti alle celebrities.

Curbly – focalizzato sul fai-da-te, ci trovate soprattutto ottimi consigli su come riutilizzare vecchi pezzi d’arredamento. Assomiglia più ad un multi-blog che ad un social network, ma di quest’ultimo ha tutte le caratteristiche fondamentali.

30elm – dedicato ai professionisti del design di interni, è un ottimo luogo dove presentare i propri progetti, sbirciare quelli degli altri e trovare tantissime ispirazioni.

Se avete qualche altro social network da proporre, che sia in linea con quelli che ho descritto sopra, scrivetelo nei commenti.

co-fondatore e direttore
Mostra Commenti (1)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.