Fiat 500 hand bag

Pelagallo 500 Handbags

Quando si parla di auto, io sono una fanatica dell’old style.
Del made in Italy adoro le spider Alfa Romeo di una volta ma soprattutto le vecchie Fiat, dalla Topolino alla 500.

Per la mitica, leggendaria 500, a dire il vero, ho proprio un debole, che ho trasmesso ai miei figli: hanno modellini e immagini ovunque. Non avendone ancora una da guidare, ne avrò presto una da portare a mano: precisamente una delle handbags disegnate da Carlo Maria Pelagallo.
Ogni pezzo è realizzato con dovizia di particolari, colori originali e in due versioni, mini e big.
Irresistibile…

  1. Molto belle , ma prezzo mi sembra no eccessivo ecessivissimo. 300 euro per una borsa del genere che non è ne Gucci, ne Tod’s mi sembra una follia…

  2. concordo con AINAV .. troppo tanto costose .. capisco che tutto è disegnato e creato con dovizia e che non è pensata per la massa .. però boh .. lo trovo veramente eccessivo il costo

  3. il costo è eccessivo, x la massa o no, il costo è davvero troppo alto. Ad ogni modo, ognuno decide come spendere i suoi soldi.. ad esempio io preferisco di gran lun ga questa ad una borsa in tessuto Fendi stra-logatra che costa uguale.. ma di certo non rinuncerei volentiri ad una Tod’s o una Cloè, per dire, di pelle…. e non per il nome, semplicmente xchè le adoro…
    Certo, queste 500’handbags sono davvero belle, probabilmente uno dei pezzi più belli della collezione di una donna…

  4. la cosa di cui sono piu contenta è che a differenza di tod’s, gucci ecc, quste sono prodotte per intero in italia, e non come la maggior parte di GRIFFE che mettono il MADE in ITALY per poi scoprire che fanno solo il 30% del prodotto in italia, guarda caso è la percentuale minima per poter apportare il tanto ambito marchio MADE IN ITALY. Esempio: le scarpe tod’s vengono prodotte in romania a prezzi ridicoli, vengono rivendute al pubblico a prezzi spaventosi, metto il MADE in ITALY quando l’unica cosa che fanno in italia è mettere i lacci nei passanti……guarda caso i lacci sono il famoso 30% della produzione totale…..amiche mie occhio davvero quando comprate, la maggior parte dei casi sono specchi per le allodole

  5. grazie Francesca, mi trovimolto preparata sull’argomento, se leggi il mio profilo capisci il perchè…
    ad ogni modo volevo rassicurare le nostre lettrici su una piccola cosa:
    le scarpe Tod’s sono prodotte non esclusivamente in Romania, nè le Hogan, ma in buona parte in Italia (chi meglio di me può saperlo….)…
    Le borse sono integralmente prodotte in Italia, conosco personalmente chi le fa, cioè le aziende che se ne occupano, tagliandole, cucendole, ec… e so anche chi sono alcuni dei fornitori di pellame…
    insomma, non è tutto oro ciò che luccica ma non siamo nenache gazzeladre che si accontentano del luccichio…. andiamo oltre qui su Frizzifrizzi ;-)

  6. aggiungo:
    queste borse costano 450 euro la grande e 350 la piccola, ci mancherebbe pure che non ossero 100% made in Italy….
    vero è che ci son le gucci, le prada, le fendi che costan molto di + e sono made in taiwan, ma sai quanta strada deve ancora fare Carlo Maria Pelagallo (e io x prima tifo x lui….) per arrivare a quei livelli???
    comunque le borse son stupende… intendo le borse in genere, potrei vestir di stracci, ma a borse e scarpe non rinuncerai mai…
    ma questo lo sapete, no???

  7. ti rigrazio ma sono convinta di quello che dico…… sono nel settore, la mia non è solo passione….quindi quando dico che molti sono solo degli specchi per le allodole è perche qualcosa so…. cmq grande CARLO MARIA PELAGALLO..almeno lui produce in italia..e si vede…. le sue 500 sono bellissime… ciao

  8. bè ragazze che dire? da un appassionata di 500 questa borsa è davvero bella (anke se ad essere sincera apprezzo piu l’idea che nn la realizzazione)!
    però che prezzi! penso che appena avro un pò di tempo me la realizzerò a mano e come dico io!!!!

  9. Rastamama quando la farai, mandaci una foto! beati coloro che sanno fare con le proprie manine d’oro… io sono totalmente incapace…..

  10. la borsa 500 è veramente bella e i sui materiali sono di prima scelta vale la pena acquistarla non è paragonabile a nessun tipo di borsa

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Tesori d’archivio: le illustrazioni di moda di fine ‘800 / inizio ‘900