Arrivano le stringate

Arrivano le stringate

In tempi di punte strettissime e tacchi altissimi, difficilmente si trovava un paio di scarpe stringate a parte le care, vecchie Church’s.

Poi da un paio di stagioni, avevano cominciato a fare una timida apparizione sulle passerelle, nei negozi e per strada.
Quest’autunno, invece, sembra non se ne possa fare a meno. C’è ne sono centinaia di modelli, per ogni budget, in ogni colore e materiale, perfino con i tacchi.

Le mie preferite restano le Church’s, ma quelle di Robert Clergerie…mi mancano!

In alto, da sinistra in senso orario: Hogan, Bottega Veneta, Robert Clergerie, Stuart Weitzman.

Altre storie
LenzuoLino: la riscoperta di un “nuovo” antico lino passa per un corredino da culla