London Street Signs: un libro dedicato alle multiformi insegne toponomastiche londinesi

Come già accennato qualche anno fa, quando gli dedicammo un piccolo articolo qui su Frizzifrizzi, il designer britannico Alistair Hall nel 2016 incominciò a documentare e raccogliere le targhe segnaletiche delle vie di Londra, particolarmente interessanti dal punto di vista tipografico perché vi sono esemplari che risalgono addirittura al ‘600, mai uniformati dal punto di vista grafico.

«Un notevole archivio di lettere», lo definisce Hall. «Una collezione unica di stili e forme. Si nascondono in bella vista, queste modeste targhe; usiamo le loro informazioni quotidianamente, ma troppo spesso non le notiamo davvero. Sono àncore visive, che ci dicono dove siamo, ma anche àncore temporali, che ci dicono da dove veniamo».

Alistair Hall, “London Street Signs”, Batsford, settembre 2020 (courtesy: Batsford)

Docente, appassionato ciclista, fondatore dello studio grafico we made this e del bizzarro quanto affascinante Hoxton Street Monster Supplies, il designer da anni fotografa cartelli, insegne e incisioni toponomastiche, pubblicandole poi su un account Instagram creato per l’occasione, @londonstreetnameplates, dove di tanto in tanto Hall parla anche delle storie dei vari esemplari trovati in giro per la città, documentandosi negli archivi delle biblioteche o conversando con chi si occupa del design e della realizzazione della segnaletica.

Anche se su Instagram sono presenti poco più di 200 immagini, in realtà in questi quattro anni Hall ne ha raccolte più di 4000, ed è tra di esse che ha selezionato quelle confluite poi in un libro, London Street Signs, appena pubblicato dalla casa editrice Batsford.

Il volume, 192 pagine e oltre 350 foto, raccoglie anche approfondimenti storico-tipografici, pieni di curiosità, aneddoti e informazioni preziose sia per chi volesse conoscere Londra da un punto di vista “laterale” sia per gli appassionati di tipografia e insegne.

Alistair Hall, “London Street Signs”, Batsford, settembre 2020 (courtesy: Batsford)
Alistair Hall, “London Street Signs”, Batsford, settembre 2020 (courtesy: Batsford)
Alistair Hall, “London Street Signs”, Batsford, settembre 2020 (courtesy: Batsford)
Alistair Hall, “London Street Signs”, Batsford, settembre 2020 (courtesy: Batsford)
Alistair Hall, “London Street Signs”, Batsford, settembre 2020 (courtesy: Batsford)
Alistair Hall, “London Street Signs”, Batsford, settembre 2020 (courtesy: Batsford)
Alistair Hall, “London Street Signs”, Batsford, settembre 2020 (courtesy: Batsford)
Alistair Hall, “London Street Signs”, Batsford, settembre 2020 (courtesy: Batsford)