Partecipa al #BOOKTOBER, un'iniziativa di Frizzifrizzi da un'idea di Davide Calì

Un dizionario del ciclismo, formato poster

È da quasi 10 anni che il designer e art director singaporiano Thomas Yang si è costruito un seguito di veri appassionati e collezionisti — quasi un piccolo culto, i cui membri, provenienti da tutto il mondo, si distinguono per il bruciante amore per la bicicletta e quello per la stampa tipografica.
Col suo progetto 100copies Bicycle Art, Yang ha cominciato infatti a realizzare poster in edizione limitata — 100 copie, come il nome suggerisce — a tema ciclistico, con tanta pazienza e idee grandiose quali disegnare con le gomme della bici o magari pennellare leggiadro tenendo dietro al senso di libertà che si prova pedalando giù per i tornanti, o ancora celebrare la preziosa fatica della scalata e la conquista delle vette in sella alla propria due ruote.

Ogni nuovo poster che esce dal suo studio, rimane per poco tempo sul suo negozio online. Qualche giorno dopo sono solitamente già tutti venduti, e nel giro di poche settimane saranno appesi a casa di qualche “adepto”, come già sta succedendo con l’ultimissima stampa, CYCLINGO, niente meno che un vero e proprio dizionario con tutti i termini fondamentali del ciclismo, stampato fitto fitto con caratteri di peso e colore differenti che vanno a formare la dinamica scena di un gruppo in corsa.

100copies, “CYCLINGO”, giugno 2020 (fonte: 100copies.net)
100copies, “CYCLINGO”, giugno 2020 (fonte: 100copies.net)

Elaborato durante la pandemia, il poster è una sorta di buon auspicio per tornare a sfrecciare sulle strade.
«Per quanto avverse possano essere le nostre condizioni, la chiave per farcela è continuare a guardare avanti. Per mantenere quelle gambe in movimento. Per continuare ad andare. E quando siamo armati della giusta conoscenza, non c’è tempesta che non possiamo cavalcare. Anche se al momento tutte le nostre bici potrebbero non andare da nessuna parte, potrai comunque intraprendere un viaggio a casa tua — attraverso un glossario del gergo ciclistico. Dopotutto, qualsiasi ciclista può passare da A a B. Ce ne vuole uno speciale, tuttavia, per andare dalla A alla Z», scrive il designer.

Stampato in litografia su carta riciclata da 220 gr utilizzando vari pesi dell’Helvetica, dal Thin al Black, CYCLINGO si acquista online ma — visto che dal momento in cui ho scritto il pezzo a quello in cui l’ho pubblicato tutte le copie sono andate esaurite — rimangono solo le più preziose e rare prove di stampa. Anche quelle andranno presto sold out quindi chi è interessato si sbrighi.

100copies, “CYCLINGO”, giugno 2020 (fonte: 100copies.net)
100copies, “CYCLINGO”, giugno 2020 (fonte: 100copies.net)
100copies, “CYCLINGO”, giugno 2020 (fonte: 100copies.net)
co-fondatore e direttore

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Tesori d’archivio: le tavole di uno dei più bei libri di calligrafia del ‘500 si possono scaricare in alta risoluzione